martedì, 13 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Si spegne a soli 31 anni l’architetto paternese Sonia Pantoli, era ricoverata all’ospedale di Pescara

Avezzano – È giunta ieri sera una di quelle notizie che si vorrebbe mai sentire, una notizia che ha gettato la Marsica intera nello sconforto.
Una giovane vita, quella dell’architetto 31enne di Paterno Sonia Pantoli, è stata stroncata nel tardo pomeriggio di ieri nell’ospedale di Pescara, dove era stata ricoverata a seguito di complicanze sopravvenute a causa del Covid-19, che il giovane architetto aveva contratto qualche tempo fa insieme alla sua famiglia e che purtroppo ha avuto la meglio su di lei.

Sonia, che lavorava in un’importante azienda abruzzese, si era trasferita a Pescara, ma tornava spesso nel suo paese, dove tutti la ricordano come una ragazza solare e piena di vita.
Numerosissimi i messaggi di cordoglio e di vicinanza da parte di amici, compaesani e marsicani, che sono rimasti addolorati dalla terribile notizia, che ha visto una delle più giovani vittime in Abruzzo annientate dal Covid-19.
Si dice sconvolto anche il sindaco di Avezzano e suo compaesano, Gianni Di Pangrazio, che ricorda con affetto Sonia e la sua famiglia.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO