sabato, 6 , Marzo

In ricordo di Tonino Durante un bellissimo quadro con sassi dipinti a mano

“Su questa alta cima ora affilerò i cuori feriti lasciati laggiù”

Prima pagina

Si dimettono altri sei consiglieri comunali di Cappadocia, “non ci sono più le condizioni per continuare ad amministrare”

Cappadocia – In seguito alla notizia delle dimissioni del Sindaco di Cappadocia, Lorenzo Lorenzin, alcuni consiglieri comunali hanno diramato un comunicato stampa.

“Alla luce dei recenti provvedimenti amministrativi che hanno condotto le scelte del Sindaco ad un “rimpasto di giunta” non condiviso e della notizia delle sue dimissioni, considerate anche le vicende che hanno visto negli ultimi tre mesi uscire dal gruppo di maggioranza ben quattro dei sette consiglieri eletti (un assessore ha rimesso la delega ed il Vicesindaco è stato revocato dall’incarico), riteniamo che il progetto amministrativo guidato dal Sindaco Lorenzin sia irrimediabilmente fallito e che non vi siano più le condizioni per continuare a mantenere attiva questa Amministrazione.

Pertanto, nel rispetto del nostro ruolo istituzionale, il nostro senso di responsabilità ci induce ad una decisione estrema ma ormai inevitabile: rimettiamo il mandato di consiglieri comunali presentando le nostre immediate e contestuali dimissioni”.

Questa mattina, la nota è stata anche protocollata al Comune di Cappadocia insieme alle dimissione dei consiglieri comunali Paolo Agostini, Lucilla Lilli, Antonello Mariani, Claudio Massotti, Eleonora Pensa e Leonardo Sterpetti.

Ultim'ora