Si alza il sipario sul Premio Beatrice Cenci a Cappadocia


Cappadocia – Il Premio Beatrice Cenci è alla sua seconda edizione. Venerdì 5 agosto, alle ore 21, si alzerà il sipario sull’attesa, nuova edizione del prestigioso riconoscimento patrocinato dal comune della ridente località turistica sotto la guida del sindaco Lorenzo Lorenzin, su interesse della Consigliera alla cultura e al Turismo, Silvia Federici e promosso dall’Associazione Altogradimento.

Quest’anno, il premio ideato e diretto artisticamente da Marco Simeoni, sarà conferito all’attrice Vanessa Gravina (storica protagonista de “Il Paradiso delle signore” su RaiUno), l’attore Attilio Fontana (ex vincitore di “Tale e quale show”), l’attrice Clizia Fornasier, l’avvocato e cavaliere della Repubblica Irma Conti, il portavoce dell’Unicef Italia Andrea Iacomini e Gino Bucci, il mitico “Abruzzese fuori sede“. L’organizzazione generale del Premio è a cura di Raffaele Castiglione Morelli.

Dopo il tanto successo ottenuto già lo scorso anno, tornerà Luca Di Nicola alla presentazione dell’evento.

“Il premio Cenci, dopo il grande successo della prima edizione, torna e stavolta si svolgerà a Cappadocia – dichiara la Consigliera Federici – “Cogliamo l’occasione – concludono – per ringraziare quanti ci hanno aiutato nella realizzazione di questa attesa, seconda edizione”.

Tra una premiazione e l’altra, nel corso della serata, si esibirà la cantante Francesca Bontempi, accompagnata alla chitarra da Mirko Rossi, mentre il pubblico potrà ammirare anche un originale ritratto di Beatrice Cenci, grazie al comitato tagliacozzano ‘Dantedì’ presieduto dalla professoressa Laura Micalizio.

Ospiti della serata infine, anche l’editore Paolo De Siena, ideatore della rivista “Tesori d’Abruzzo” e Ugo D’Elia, autore dello speciale di Tesori d’Abruzzo intitolato: “Cappadocia, una perla nel cuore della Marsica”.

Appuntamento fissato dunque per venerdì 5 agosto a Cappadocia per la II del Premio Beatrice Cenci, la giovane e sfortunata nobildonna medievale, accusata di parricidio che, secondo la storia, fu commesso a Petrella, fra Lazio e Abruzzo.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Avezzano si prepara a salutare la clinica Santa Maria: verrà demolita

Avezzano – Da tempo in preda al degrado la struttura della clinica Santa Maria di Avezzano verrà demolita. La città di Avezzano dunque si prepara a salutare un altro edificio ...


Problemi alla linea elettrica sulla ferrovia Avezzano-Sulmona: riapertura prevista slittata a settembre

Contrariamente a quanto inizialmente previsto da RFI la risoluzione del problema alla linea elettrica sulla ferrovia Roma-Avezzano-Sulmona-Pescara sta andando per le lunghe. La previsione di ...

Ortona dei Marsi, a breve entrerà in funzione il nuovo pulmino donato dal PNALM

Ortona dei Marsi – Sta per entrare in funzione il nuovo pulmino del comune di Ortona dei Marsi, totalmente elettrico e donato dal Parco Nazionale ...

Cane legato ad un palo e abbandonato tra i rovi sotto il sole nei pressi dello zuccherificio, ora cerca una nuova casa

Si avvicina ferragosto e, come purtoppo accade ogni anno, cresce il numero degli animali domestici abbandonati. L’ultimo episodio è stato segnalato nei pressi dello zuccherificio ...

Auto in fiamme sull’autostrada A 25 nei pressi di Cocullo

Oggi intorno intorno alle 15.30, sull’autostrada A 25, tra Sulmona e Cocullo all’altezza del Km 127, un’automobile è andata in fiamme. Oltre 2km e mezzo ...