Seconda udienza del processo ai fratelli Di Silvio, la barista non li riconosce



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Si è svolta al Tribunale di Avezzano, la seconda udienza del processo a carico dei fratelli Pasquale e Nazzareno Di Silvio accusati della rapina all’interno della tabaccheria di “L’angolo di via America”, dove venne puntata una pistola sulla testa di un bambino di 8 anni.

Seconda udienza del processo ai fratelli Di Silvio, la barista non li riconosce
Avv. Mario Del Pretaro

Nel corso dell’udienza dibattimentale, dinanzi al PM Andrea Padalino e al collegio giudicante presieduto dalla dottoressa Zaira Secchi, sono stati ascoltati due testimoni: la barista, teste del PM, e Mario Morelli, teste della difesa, già condannato con rito abbreviato.
La prima ha affermato di non aver riconosciuto i due, sostenendo che quel giorno non erano loro, mentre Morelli ha dichiarato che i due imputati non c’entrano nulla con la rapina.
I fratelli Di Silvio sono difesi dall’avvocato Mario Del Pretaro.