Scuola nazionale Vigili del Fuoco all’Aquila, Imprudente “Strategia chiara per fare della città HUB dell’Emergenza”

L’Aquila  – “L’Aquila avrà uno dei sette centri di formazione dei Vigili del fuoco individuati sul territorio nazionale. Si tratta di una conferma molto importante che deriva da mesi di interlocuzioni e di lavoro certosino, cominciato grazie alla Lega e all’allora ministro Matteo Salvini, inserita nel contesto di una strategia che dovrà coinvolgere anche l’aeroporto dei Parchi mirata a fare del capoluogo abruzzese un vero Hub dell’emergenza e della sicurezza a livello italiano”. Lo dichiara il vice presidente della giunta regionale abruzzese, Emanuele Imprudente. 
“All’Aquila – dice Imprudente – nascerà un vero e proprio polo didattico dei vigili del fuoco, con funzioni nazionali, in stretto collegamento con le strutture esistenti e con quelle che saranno sviluppate nei prossimi mesi. Ringrazio per questo il Dipartimento dei vigili del fuoco, per il grande lavoro portato avanti per l’attenzione e centralità riservata alla città dell’Aquila, degno riconoscimento di quanto si è saputo fare negli ultimi anni, in particolare nel post emergenza sismica. Ringrazio anche il senatore Gaetano Quagliariello per la preziosa interlocuzione portata avanti e  il Comune dell’Aquila che finalmente accordato la disponibilità necessaria. Sinergia importante per sviluppare strategie che avranno impatto e ricadute decisive sul territorio. Il riuso del Progetto Case potrà avere un forte impatto simbolico e consentirà di avere strutture funzionali e all’avanguardia” conclude Imprudente.