Scomparsa Vincenzo La Cesa, il cordoglio di Rodolfo De Laurentiis: “Uomo di altri tempi, gigante per cultura ed umanità”



Pescasseroli – La scomparsa di Vincenzo La Cesa, Consigliere Comunale, Vice Sindaco e Presidente della Comunità Montana dell’Alto Sangro, ha destato molta commozione in tutta la comunità di Pescasseroli e della Marsica.

L’Amministrazione Comunale del paese marsicano, i cittadini e molti nomi illustri della politica abruzzese hanno espresso, in queste ore, il cordoglio e la vicinanza alla famiglia di La Cesa.

Tra questi ultimi anche l’Onorevole Rodolfo De Laurentiis, di Collelongo, che sulla sua pagina social scrive: “Vincenzo La Cesa non è più tra noi. Per molti Vincenzo era un amico, per me che ho avuto la fortuna di incontrarlo e di conoscerlo, era un compagno di viaggio, un fratello. Il nostro incontro risale “ai tempi dell’Arpa”, a metà degli anni novanta, quando Lui, membro del collegio sindacale, fu il più forte e leale sostenitore del cambiamento e del risanamento aziendale, coniugato, però, a criteri di efficienza e di rispetto del lavoro di tutti coloro che in quel periodo guardavano al futuro con apprensione. Abbiamo continuato a condividere il “nostro viaggio“ attraverso la politica – che per Lui era un altissimo servizio svolto a favore della propria comunità – sempre interpretata con sentimenti di lealtà, competenza e solidarietà. Vincenzo era un uomo di altri tempi perché di altri tempi erano i suoi principi, i suoi valori, la sua onestà, sentimenti forti e genuini come la roccia delle montagne della sua amata terra, che oggi facciamo fatica a scorgere nel cinismo e nel relativismo della nostra società. Un gigante per cultura ed umanità, nascosta con fatica dietro i suoi modi burberi”.

E conclude: “Mi mancherà il tempo trascorso ad ascoltarlo ma custodirò il suo prezioso ricordo nel resto del mio viaggio”.



Leggi anche