Sangue, lattine e pezzi di vetro davanti l’ufficio postale di Avezzano dopo l’aggressione: protestano i residenti

Avezzano – Sangue, lattine e pezzi di vetro. È questa la scena che si sono trovati davanti i cittadini che, ieri pomeriggio, sono transitati nei pressi dell’ ufficio postale di via Marconi dove, poco prima di pranzo, si era consumata una violenta aggressione ai danni di un uomo, reo di aver impiegato troppo tempo nell’eseguire l’operazione di prelievo al postamat.

Ad aggredirlo, un giovane in compagnia delle fidanzata. “Nessuno – scrive un lettore alla nostra redazione – ha provveduto a ripulire. Il centro cittadino era pieno di gente e soprattutto di famiglie con bambini che hanno dovuto assistere ad una scena del genere, con tracce di sangue ovunque”.