Sangritana, Quaglieri e Alfonsi rispondono ai sindacalisti Tangredi e Tucceri “Raccogliamo l’invito a fare fronte comune”



Avezzano – In merito alle dichiarazioni dei sindacalisti Filt- Cgil Tangredi e Tucceri circa la sospensione da parte della Sangritana delle linee Avezzano Roma replicano il consigliere regionale Quaglieri e quello provinciale Alfonsifa piacere – sostengono i politici marsicani – che anche i sindacalisti Tangredi e Tucceri condividano la critica alla sospensione delle corse per Roma che penalizza, se non mortifica, i pendolari marsicani (forze dell’ordine, medici e paramedici) che in questa fase emergenziale sono costretti a lavorare per assicurare servizi fondamentali.
Rimaniamo stupefatti, invece, per l’approccio critico nei nostri confronti. Ricordiamo agli autorevoli rappresentanti sindacali che all’epoca del passaggio delle linee commerciali da TUA a Sangritana, voluto dal precedente governo regionale a guida D’Alfonso, a pochi mesi dalle elezioni, Quaglieri non era ancora consigliere regionale e Alfonsi era come è consigliere di un Ente, la Provincia, che non ha competenza alcuna sui trasporti. Nei nostri precedenti ruoli di Sindaco di Trasacco e di consigliere provinciale abbiamo comunque sempre sostenuto la necessità di mantenere in mano pubblica anche la rete trasportistica commerciale come possono ben testimoniare esponenti di altre sigle sindacali con le quali abbiamo interloquito e numerosi dipendenti TUA e soprattutto tanti pendolari.Stiamo oggi dialogando con il Governatore regionale Marsilio per far si che le tratte commerciiali dal capoluogo marsicano verso Roma tornino nella gestione pubblica TUA.
Raccogliamo, pertanto, concludono Quaglieri e Alfonsi, con estremo piacere, l’invito a fare finalmente fronte comune, superando steccati politici, per evitare spoliazioni di servizi pubblici essenziali ai danni del territorio marsicano
“.

    LEGGI ANCHE

[jnews_block_12 include_post=”391914″]