San Benedetto dei Marsi, vietata l’irrigazione dei terreni fucensi nel weekend

San Benedetto dei Marsi– Il sindaco di San Benedetto dei Marsi, Quirino D’Orazio, qualche settimana fa, ha concesso maggiore tempo agli agricoltori locali per consentire loro di recuperare il ritardo nelle operazioni di semina e trapianto di ettari, che rischiavano di rimanere incolti a causa della pandemia di Covid-19.

Adesso, però, il primo cittadino ha deciso di aderire alle stesse linee adottate dagli altri comuni, vietando l’irrigazione dei terreni del Fucino del territorio di San Benedetto dei Marsi per il weekend, precisamente dalle 8 di sabato alle 8 di lunedì:

“Si avvisano gli Imprenditori agricoli,
che da sabato 30 maggio prossimo, entrerà in vigore l’ordinanza che vieta l’irrigazione dei terreni fucensi ricompresi all’interno del territorio comunale di San Benedetto dei Marsi dalle ore 8:00 del sabato alle ore 8:00 di lunedi.
Abbiamo atteso qualche settimana rispetto agli altri comuni limitrofi per consentire a molti agricoltori che erano rimasti indietro di recuperare il ritardo e poter avviare le operazioni di semina e di trapianto di tantissimi ettari, che rischiavano di restare incolti”.

“Ora però, il ritardo è stato colmato ed è giunto il momento di allinearci con gli altri comuni e regolare in maniera unitaria l’attingimento di acqua per l’irrigazione, così da gestire al meglio le risorse idriche e portare avanti le coltivazioni degli ottimi prodotti della Piana del Fucino.
Nella speranza che questa difficile stagione, che risente fortemente dei problemi generati dal covid 19 possa rivelarsi comunque positiva, auguro ai tanti operatori del settore agricolo, che stanno profondendo enormi sforzi, il mio più caro saluto ed un immenso in bocca al lupo”, conclude D’Orazio.