Rapina in pieno centro ad Avezzano, criminali bloccano in casa un avvocato, picchiandolo e minacciandolo con un coltello da cucina



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Minacciato con un coltello e rapinato in casa. Paura l’altra sera in pieno centro ad Avezzano, per una rapina subita dall’avvocato Giovanni Paolo Ciocci.

Il legale si trovava nella sua abitazione all’angolo tra via Valeri e via Trento. Erano circa le 21. Una banda di criminali si è arrampicata sul balcone e ha raggiunto le camere da letto, al primo piano.

I malviventi hanno tentato il furto, rovistando in tutte le camere ma non avendo trovato preziosi hanno fatto irruzione al piano terra dove c’era l’avvocato.

Lo hanno bloccato con un coltello da cucina trovato in casa e lo hanno picchiato. Lo hanno costretto a consegnare ori e preziosi, tra cui l’argenteria.

Poi sono fuggiti con i bottino facendo perdere le proprie tracce.

I banditi erano quattro, visibili erano solo gli occhi. Avevano cappucci e il volto era coperto. Pare che parlassero con accento straniero.

Sul caso sono al lavoro le forze dell’ordine.




Lascia un commento