Ragazzi dell’azione cattolica in municipio. Tante domande al sindaco Di Pangrazio sul futuro della città

AvezzanoApplausi, tante domande ed uno scambio di doni, nella sala consiliare del Comune di Avezzano. Protagonisti i ragazzi della consulta diocesana dell’Azione Cattolica. Dieci giovanissimi eletti dai coetanei di tutte le parrocchie hanno accesso i microfoni per “chiedere conto” al Sindaco degli impegni presi per la città. 

Uno scambio simpatico e autentico con il primo cittadino Giovanni Di Pangrazio che si è prestato di buon grado ai quesiti provenienti dai banchi, solitamente occupati dai consiglieri comunali, questa volta animati dall’entusiasmo dei più piccoli. 

Il valore della pace, le difficoltà del momento, la risposta delle istituzioni alla crisi e tanti temi di attualità hanno alimentato il confronto tra il Sindaco e i ragazzi di età compresa tra i 9 e i 13 anni, guidati dalla presidente della consulta Maria Giulia Iacomini e accompagnati dal presidente diocesano dell’azione cattolica, Massimiliano De Foglio e dai componenti Claudia Di Biase e Alessia Mammarella. 

Il Sindaco si è intrattenuto su alcune iniziative specifiche già messe in campo dall’amministrazione comunale, lanciando un messaggio finale: “Confrontiamoci, anche con determinazione a volte, senza mai dimenticare il valore superiore dell’amicizia e della pace. Auspico che lo spirito che avete portato qui oggi in municipio possa essere d’esempio anche per chi ha qualche anno in più”.

Al termine, scambio di uova di Pasqua tra gli intervenuti mentre due giovanissime rappresentanti della consulta hanno donato al primo cittadino il libro di Papa Francesco “Fratelli Tutti”.