Provincia dell’Aquila: “accordo sulla Strada Provinciale n. 63 “Simbruina” per il passaggio all’ANAS”

L’Aquila – ANAS, Regione Abruzzo, Regione Lazio, Provincia dell’Aquila e Provincia di Frosinone ed Enti locali, concordano per favorire il passaggio della Strada Provinciale n. 63 “Simbruina” nelle competenze dell’Azienda Nazionale Autonoma delle Strade. 

È quanto emerso questa mattina, nel corso di una riunione in videoconferenza voluta dal Senatore, Luciano D’Alfonso, alla quale hanno partecipato Angelo Caruso (Presidente della Provincia di L’Aquila), l’Ing. Massimo Simonini (Amministratore Delegato e Direttore Generale ANAS), l’Ing. Matteo Castiglioni (Direttore Operation e Coordinamento Territoriale ANAS), l’Ing. Emidio Primavera (Direttore del Dipartimento Infrastrutture, Trasporti, Mobilità, Reti e Logistica della Regione Abruzzo) il Sen. Primo Di Nicola, Mauro Alessandri (Assessore ai Lavori Pubblici Regione Lazio), Luigi Vacana (Vicepresidente della Provincia di Frosinone), Francesco Ciciotti (Sindaco del Comune di Capistrello), Angelo Di Paolo (Sindaco del Comune di Canistro), Gianni Taurisano (Sindaco del Comune di Filettino).

L’importante arteria, che collega la Regione Abruzzo con la Regione Lazio, attraverso i Comuni di Capistrello (L’Aquila) e Filettino (Frosinone), è stata oggetto, dal 2015 ad oggi, di numerosi interventi eseguiti dalla Provincia dell’Aquila che ha investito oltre un milione di europer la ricostruzione del ponte Graziani e per il rifacimento dei tratti ammalorati, garantendo la riapertura fino al chilometro 13+700, ovvero fino al bivio “dell’altopiano della Renga”.

“È evidente che le criticità presenti, su questa importantissima arteria, hanno bisogno di interventi rilevanti e definitivi – dichiara il consigliere delegato alla viabilità della Provincia dell’Aquila, Gianluca Alfonsi – che la Provincia, dopo la sciagurata riforma 56/14 Delrio, non riesce a sostenere né finanziariamente né con il personale oggi disponibile; per questi motivi ci siamo adoperati per favorire tutte le azioni per un passaggio all’ANAS che, certamente, dispone di altre capacità. Un’azione resasi ancora più indispensabile se consideriamo che la carrabile, oltre che servire le popolazioni residenti, attraversa territori di straordinaria bellezza per un concreto rilancio delle aree interne contro il fenomeno dello spopolamento”.
“Ho inteso partecipare personalmente a questo confronto – dichiara il Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso -, per accelerare l’iter procedimentale per il passaggio della S.P. 63 “Simbruina” all’ANAS, azione oggi non più prorogabile, registrando, da parte di tutti gli attori interessati, una grande disponibilità. Ringrazio tutti i partecipanti per il lavoro fino a questo momento ritenendo che possa rappresentare un decisivo punto di partenza per favorire le comunità toccate da questa strada”.
Al termine dei lavori è stato stabilito un nuovo incontro per organizzare tutte le procedure al fine di favorire, in tempi celeri, il passaggio della strada all’ANAS.

Fonte Comunicato stampa Provincia dell’Aquila