La Pro Loco di Avezzano presenta una rassegna cinematografica sulla Grande Guerra



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – La Pro Loco, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Avezzano, la Presidenza del Consiglio Regionale d’Abruzzo, l’Archeoclub Marsica e l’Unuci, realizza, in data 20 dicembre, nell’ambito di un ampio programma di iniziative relative alla GRANDE GUERRA, una rassegna cinematografica con la proiezione di film particolarmente significativi.

Alle ore 9, nella sala riunioni del Palazzo Torlonia, sarà proiettato, per gli alunni delle scuole medie, il film “WAR HORSE”, diretto da Steven Spielberg, tratto dall’omonimo romanzo di Michael Morpurgo.

War Horse rappresenta una delle visioni più struggenti della Prima Guerra Mondiale e racconta la straordinaria storia di amicizia tra un cavallo e un ragazzo, che lo alleva e lo addestra. Quando vengono separati, l’eroico viaggio del cavallo, attraverso i duri scenari della guerra, cambierà e ispirerà le vite di tutti coloro che incontrerà sul suo cammino.

Alle ore 10, nella Sala Picchi dell’ex Arssa, sarà proiettato, per gli studenti delle scuole superiori della Città, “Niente di nuovo sul fronte occidentale”. Il film, del regista Delbert Mann, è tratto dal romanzo storico scritto nel 1929 da Erich Maria Remarque e narra le vicende di un gruppo di studenti tedeschi, che si arruolano volontari nella prima guerra mondiale, infiammati dai proclami retorici del loro professore. Scopriranno al fronte che la guerra non ha niente di bello e di glorioso: è solo fango, morte, paura.

Il film sarà presentato e commentato dal Generale VERO FAZIO.

Alle ore 16, nella sala riunioni del Palazzo Torlonia, sarà proiettato il film “Uomini contro” di Francesco Rosi.

Il film è liberamente ispirato al romanzo di Emilio Lussu “Un anno sull’Altipiano”. Ambientato nella prima guerra mondiale, quest’opera, di impronta pacifista e antiautoritaria, mette in luce la follia della guerra.

Il film sarà presentato e commentato dal Generale VERO FAZIO.