Primo casa di coronavirus a Balsorano e intanto pochi minuti fa il premier Giuseppe Conte annuncia la chiusura di tutte le attività produttive non essenziali



Balsorano – Da poco comunicato sui canali ufficiali di comunicazione del comune di Balsorano il primo caso positivo al coronavirus. e sui telegiornali l’edizione straordinaria dove  “Il governo ha deciso di chiudere ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantirci beni essenziali. Continueranno a rimanere aperti tutti i supermercati. Non c’è nessuna restrizione, invito tutti a mantenere la calma”. E’ questo l’annuncio del premier Giuseppe Conte alla nazione.

“Rallentiamo il motore produttivo del Paese, ma non lo fermiamo. Non è una decisione facile, ma si rende necessaria oggi per poter contenere quanto più possibile la diffusione dell’epidemia”.

E poi annuncia: “Restaranno aperti supermercati, alimentari, farmacie e parafarmacie. E i servizi essenziali saranno garantiti. Continueranno a venire assicurati i servizi bancari, postali, assicurativi e finanziari”. Poi raccomanda: “Invito tutti a mantenere la calma, no ad accaparramenti”.

Nella lista delle attività considerate essenziali ci sono – tra l’altro –  agricoltura, pesca, industria alimentare e delle bevande. I servizi di informazione e della comunicazione.

Notizia in aggiornamento