Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)
Spese e introiti delle stanghe colonnesi poste sul lago di Fucino
Ricostruendo la storia del feudo dei Colonna, è bene focalizzare la nostra attenzione su un altro corposo volume esistente nell’Archivio di Stato di L’Aquila, intitolato: «Lago di Fucine. Scritture dall’anno...
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Cerca
Close this search box.
Home » Opi » Prima dell’orso e del camoscio: predadori e prede di 10 milioni di anni fa

Prima dell’orso e del camoscio: predadori e prede di 10 milioni di anni fa

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Domenico Costantini
Domenico Costantini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Di Stefano
Mario Di Stefano
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Concetta Di Genova
Concetta Di Genova
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Gentile
Antonio Gentile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Barile
Mario Barile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Emilio Martorelli
Emilio Martorelli
Vedi necrologio

   Il 3 aprile del 1993, si tenne a Pescasseroli, capitale del Parco una conferenza dal tema: “ LA SCOPERTA DEL PRIMO GIACIMENTO DI VERTEBRATI  FOSSILI NEL PARCO.

Per la verità la scoperta fu fatta all’infuori nell’area Parco, nella zona di Scontrone, piccolo centro montano nelle vicinanze di Alfedena, l’antica Aufidena Sannita.

Presero parte al convegno oltre all’Ente Parco, Il Comune di Scontrone, l’allora Comunità Montana Alto Sangro e Altopiano della Cinquemiglia, la Soprintendenza Archeologica di Chieti e il Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Università di Pisa.

Che l’Abruzzo è Regione antichissima e preistorica lo dimostrarono i molti ritrovamenti di selci paleolitici, avanzi neolitici e avanzi umani lasciarono credere ad una civiltà cavernicola.

Le vestigia dell’età del ferro sono di carattere essenzialmente funebre, così fu detto.

Il territorio del Parco, non è stato, o lo è stato solo in parte, interessato da programmi di ricerca storio-archeologica, ad esclusione di pochi interventi di scavo effettuati prevalentemente sui limiti della fascia di protezione esterna (grotte di Achille Graziani, il Riparo del Fauno, Amplero, Alfedena, e molte altre zone sono rimaste inesplorate).

La ragione di tale mancanza è da attribuire, fu detto dai convegnisti, ad una generale tendenza a considerare il Parco come oasi di bellezze naturali.

A favorire questo fenomeno c’è una storiografia, molto spesso, superficiale e fantasiosa.

C’è da dire però che al convegno che si tenne a Civitella Alfedena nel maggio 1987, dibattito promosso dalla  Pro loco di OPI e organizzato dall’Orsa vennero fuori molte notizie interessanti circa le popolazioni Italiche.

Gli insediamenti, le relative necropoli e la quantità di reperti, hanno definitivamente cancellato l’immagine di popolazioni rozze, montanare e dedite solo alla pastorizia.

Le genti del Parco emergono ora alla luce della storia con il proprio patrimonio culturale, in attesa di essere conosciuto dall’uomo moderno, così come conosce il Parco, come natura.  

Tra le personalità presenti al quel Convegno oltre naturalmente il direttore di allora del Parco Franco Tassi, c’erano il  Prof. Umberto Crescenti rettore dell’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti, il Dr. Paul Mazza del Dipartimento di Geologia e Panteologia dell’Università di Firenze, il Dr. Giuseppe Aruta dell’Università di Firenze, nonché il Dr. Marco Rustioni anch’esso di  Firenze, Giorgio Boscagli del Centro Studi Ecologici del Parco, inoltre la Prof.ssa Patacca Etta del Dipartimento di scienze della Terra dell’Università di Pisa e la Dott.ssa Maria Rita Sanzi, inoltre Rossi e Agostini dell’Università di Chieti.

Concluse la conferenza il Prof. Praturlon Antonio della cattedra di Geologia di Roma.

Questi alcuni dei testi delle relazioni trattate al convegno: “Il Parco come stimolo e integrazione tra conservazione e ricerca”, “la Geologia per l’Abruzzo”, “Fauna di Scontrone, faune miocene Italiane” ”Caratteri stratigrafici del giacimento di Scontrone”.

Alla fine del dibattito si affermò che prima del lupo e del camoscio, abitava queste parti d’Abruzzo il Cerbiatto a cinque corna.

Si trattava di 10 milioni di anni fa e concludiamo con le parole di un manoscritto di Leonardo da Vinci:

“Tutti gli animali che anno l’ossa dentro alla loro pelle che sono stati coperti da fanghi de’ diluvi de’ fiumi discosti a l’ordinari letti improntati e rinchiusi in tali fanghi…inconsumata la lor carnosità e intestine e sol nel restare l’ossa discomposte nel fondo della cavità…il fangho se risecho dell’umido acquoso e piglia l’umido vissioso e fassi pietra rinchiudendo cose che in lui si trova”.

LEGGI ANCHE

Centro INI Canistro
Contributo ai Comuni montani abruzzesi per interventi di prevenzione del rischio idrogeologico
FB_IMG_1716912086685
DSC_2672
I bimbi della scuola "Fatato" Suore Trinitarie di Luco dei Marsi in visita all'emissario del Fucino a Capistrello e ai murales di Pescocanale
inq
FB_IMG_1716908837853
Consegna degli attestati del corso di alfabetizzazione alla lingua italiana a Trasacco: cerimonia il 4 Giugno
Astro Alliance Srl cerca Ingegnere Informatico senior
Inaugurata la Scuola dell’Infanzia Umberto Sclocchi a San Benedetto dei Marsi, sindaco Cerasani: "Un primo mattone è stato messo"
Un momento dell'evento di presentazione
sacro-cuore
Comune di Massa d'Albe
Studenti dell'I.C. Corradini-Pomilio in visita presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Avezzano
107 anni fa, a San Benedetto dei Marsi, nasceva Sabina Santilli, fondatrice della Lega del Filo d'Oro
La bandiera del Parco Nazionale del Gran Sasso raggiunge la vetta dell'Everest grazie a Phurba Tenjing Sherpa
sfalci-potature-122097
immagine lavori strade
FB_IMG_1716899043914
Rotary Avezzano, premio "Cesare Paris" assegnato in Comune a Dario Bove
cvb
Successo per gli atleti dell'Usa Sporting Club Avezzano alla Stracittadina de L'Aquila: "Un pensiero a Toto Gentile, storico presidente da poco scomparso"
Copertina4Giugno
WhatsApp Image 2024-05-28 at 11.22

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Domenico Costantini
Domenico Costantini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Di Stefano
Mario Di Stefano
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Concetta Di Genova
Concetta Di Genova
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Gentile
Antonio Gentile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Barile
Mario Barile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Emilio Martorelli
Emilio Martorelli
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina