Potenziamento tratta ferroviaria Roma-Pescara. Consiglieri di Avezzano: no allarmismi, vigileremo

Avezzano – Tenere gli occhi aperti senza eccessivi allarmismi, è questa in sintesi la posizione espressa da tutti i consiglieri comunali di Avezzano convocati, ieri, dal presidente del consiglio Ridolfi, nella riunione dei capigruppo. Il pericolo è che a fronte di fondi messi a disposizione dall’Europa, consistenti ma non illimitati, troppe priorità equivalgano a nessuna priorità.

La riunione si era resa necessaria in seguito ad una richiesta formale presentata da alcune associazioni del capoluogo, e volta a individuare un progetto diverso rispetto al potenziamento della tratta Roma – Pescara con passaggio ad Avezzano

In questi giorni – affermano i rappresentanti di maggioranza e minoranza – si stanno consolidando le scelte politiche strategiche che verranno concretizzate con il Recovery plan. Sul potenziamento della Pescara Roma non possono esserci equivoci: le scelte di fondo non vanno toccate e la linea che passa ad Avezzano sarà finalmente degna di un paese civile.

Siamo compatti e vigileremo su un’opera fondamentale, attesa da anni. Ricordiamo che, sul tema, si sono già espressi in modo netto tutti gli autorevoli esponenti istituzionali interessati. Ci adopereremo, con la giusta interlocuzione politica e con l’eventuale costituzione di un tavolo tecnico, per seguire ogni fase di sviluppo del progetto e reperire risorse ulteriori per completare l’intervento con riferimento al traffico merci. Sul punto non sono accettabili distrazioni e non ce ne saranno. 

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend