“Portici in teatro”, incetta di riconoscimenti per gli attori marsicani Alessandro Martorelli e Antonio Pellegrini

Avezzano. Tornano a casa soddisfatti i due attori marsicani, Alessandro Martorelli e Antonio Pellegrini che ieri sera a Portici, in occasione del premio nazionale “Portici in teatro”, hanno sbaragliato i loro rivali tra nomination e riconoscimenti. Tra più di 90 compagnie e 30 monologhi in gara, Pellegrini, che nemmeno una settimana è arrivato primo per lo stesso monologo in un’altra competizione a Bordighera, si è aggiudicato il premio per miglior monologo per il testo “Niente finisce per davvero” di Martorelli, autore anche del testo”Metamorfosi di un dolore” per il quale l’attore Luca Avallone ha ottenuto il premio della critica cinematografica.Ma l’attore e autore Martorelli ha trionfato anche con altri due testi teatrali. Si tratta de “La chiave della notte” in gara come miglior monologo e “Una storia assurda” in nomination come miglior testo inedito.

“Quando ho visto che nella cinquina finale delle nomination tre testi erano i miei quasi non potevo crederci – commenta Martorelli – come autore non posso che ritenermi soddisfatto, sia per la vittoria di Antonio e di Luca e sia perché la commedia “Una storia assurda” ha raggiunto la cinquina finale come miglior testo inedito e sono stato davvero molto felice”. Ma la gioia è immensa anche per Pellegrini che in una settimana ha ottenuto il primo premio per lo stesso monologo “Dalla scorsa domenica non mi aspettavo un’altra vittoria! – dichiara l’attore – Quando ho visto la nomination mi ero già accontentato ma essere addirittura premiato come miglior monologhista è stata un’esplosione di gioia. Questa vittoria è stata una consacrazione personale del monologo ed è’ stato importante anche ricevere i complimenti di artisti come Ernesto Mahieux, vincitore del David di Donatello e altri attori dello stesso calibro”, conclude.


Lascia un commento