Realizzazione nuove strade, il Presidente del PNALM Cannata: “Servono procedura di valutazione e rilascio del nulla osta”

blank

Abruzzo – In una nota pubblica il Presidente del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise Giovanni Cannata esprime il suo pensiero sul progetto relativo alla realizzazione di nuove strade che interesserebbero anche il territorio del Parco.

Promo

In relazione alle notizie di stampa, ed alle condivisibili preoccupazioni registrate da più parti relativamente a progetti di nuove strade che interesserebbero anche il territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, si rammenta che ogni proposta avente impatto sui suoi valori ambientali, così come tutelati dalla normativa nazionale e unionale, deve essere sottoposta a relativa procedura di valutazione, e rilascio del nulla osta, prevista nelle funzioni del Parco e nella richiamata normativa” scrive il Presidente.

Quanto all’ipotesi che le nuove strade sarebbero finanziabili con utilizzo di risorse del Recovery Fund Next Generation, il Parco fa presente che, secondo quanto previsto dal proprio Statuto, eserciterà appieno le funzioni di vigilanza che gli competono laddove una proposta concreta venisse sottoposta alle prescritte valutazioni di impatto. Il Parco auspica che la sensibilità per la sostenibilità ambientale posta alla base delle indicazioni unionali del Piano di Ripresa per l’Europa pervada le scelte inerenti a territori fragili di alto valore quali quelli dei parchi. Altresì, nel quadro di una strategia di mobilità sostenibile, una particolare attenzione sarà prestata alla questione dei percorsi ciclopedonali monitorando il rispetto delle caratteristiche e valori ambientali del territorio” conclude Cannata.

 

Comunicato stampa PNALM