Perseguita la ex, arrestato 44enne. La donna non poteva uscire di casa neanche per andare a lavoro a causa delle minacce



Capistrello – I carabinieri della locale stazione hanno arrestato un 44enne, ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna. I militari sono intervenuti dopo la richiesta di aiuto della vittima, che non poteva uscire di casa per andare a lavoro a causa delle minacce dall’ex convivente.

Una volta raggiunto l’esterno dell’abitazione i carabinieri hanno visto l’uomo che, notata la pattuglia, tentava di allontanarsi. Immediatamente bloccato e identificato, sul conto del 44enne è risultato anche un recente “ammonimento” dell’Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza, scaturito dagli accertamenti dei carabinieri di Cappadocia.

I militari erano infatti già intervenuti in passato a causa dei comportamenti vessatori dell’uomo nei confronti della ex compagna. Il provvedimento era stato emesso e notificato nel dicembre scorso, anche in assenza di denuncia da parte della vittima.

L’inosservanza del provvedimento e le reiterazioni dell’uomo hanno consentito ai militari dell’Arma di procedere all’immediato arresto del 44enne, trasferito poi al carcere di Avezzano, in attesa dell’udienza di convalida richiesta dal PM dellla Procura della Repubblica di Avezzano.



Leggi anche