Pericolo salmonella: vietato utilizzare le acque dei fiumi Rafia e Imele per l’irrigazione dei campi



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Magliano de’ Marsi – Il Sindaco di Magliano de’ Marsi, Pasqualino Di Cristofano, ha firmato oggi un’ordinanza con la quale impone il divieto delle acque dei fiumi Rafia e Imele per irrigare i campi dei Piani Palentini. Il provvedimento firmato dal primo cittadino di Magliano de’ Marsi si è reso necessario dopo la comunicazione da parte dell’Arta.

Come si può leggere nel corpus dell’ordinanza, infatti, nel rapporto dell’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente, ricevuto da Di Cristofano alcuni giorni fa, risulta che nelle acque del fiume Rafia, affluente dell’Imele, è presente della “salmonella sup”.

La situazione evidenziata, ovviamente, rappresenta un potenziale pericolo per la salute pubblica per cui, per evitare il sopraggiungere di inconvenienti, si è imposta la necessità di vietare l’irrigazione dei Piani Palentini con le acque provenienti dai due fiumi.