Per chi suona la montagna, il Comune di Ovindoli aderisce al flash mob di protesta del mondo della neve



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Ovindoli – Il comune di Ovindoli ha deciso di aderire all’iniziativa denominata “Per chi suona la montagna”. Si tratta di un flash mob che si svolge venerdì 5 febbraio 2021, alle ore 10:00 e coinvolge moltissime località, strutture, aziende e operatori della montagna e dello sci.

Il flash mob, che ha risonanza nazionale, prevede che, per l’appunto, alle ore 10:00 di venerdì, le campane delle chiese risuoneranno per un minuto in tutte le destinazioni della montagna bianca, da Nord a Sud. “Per chi suona la montagna” è un’idea nata dal direttore Marco Di Marco di “Sciare Magazine” e a cui ha aderito anche l’Uncem (Unione nazionale comuni, comunità ed enti montani).

Con questo gesto simbolico, i Comuni di montagna, e non solo, vogliono lanciare un messaggio al Governo affinché consenta, quanto prima, alla montagna e alle persone che delle attività montane e dello sci vivono, di poter tornare a lavorare. Alle innumerevoli località alpine e appenniniche si unisce, come detto, anche il Comune di Ovindoli.