Ospedale di Avezzano, un messaggio di gratitudine sulle ali della musica dei giovani musicisti marsicani (Video)



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Sicuramente con le note dei loro strumenti i giovani musicisti dell’Orchestra dei ragazzi, oggi pomeriggio, hanno rallegrato e sorpreso chi si trovava a passare lungo il cortile dell’Ospedale di Avezzano.

Alle ore 17:00, infatti, ha avuto inizio il Concerto per la pace, edizione straordinaria, a simboleggiare la speranza e la solidarietà dei giovani alunni delle scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale della Marsica. La pandemia, purtroppo, dopo dieci anni di attività ininterrotta, ha causato un blocco dei progetti musicali dell’Orchestra dei ragazzi che oggi, dopo parecchio tempo, sono tornati, tutti insieme, a suonare.

Un modo davvero speciale e unico per ringraziare gli operatori sanitari che, durante l’emergenza pandemica, hanno lavorato indefessamente per dare sollievo e soccorso a chi si è trovato ricoverato in ospedale a causa del Covid. La musica è il sistema attraverso il quale i giovani artisti dell’Orchestra dei ragazzi ha voluto esprimere la propria vicinanza anche a chi, in questo momento, è ricoverato. Le scuole partecipanti sono l’Istituto “Argoli” di Tagliacozzo, la Scuola “Tommaso da Celano” di Celano e la Scuola “Vivenza” di Avezzano.