Operazione “Acqua Fresca”, gruppo consiliare “Per Celano”: “La città prima dei destini personali”



Celano – Quanto sta scuotendo la città di Celano in questi giorni” affermano i consiglieri comunali del gruppo “Per Celano” Gesualdo RanallettaCalvino Cotturone e Angela Marcanio “colpisce ognuno di noi per la gravità dei reati contestati, per le figure coinvolte e per l’ammontare delle somme, soldi pubblici, riportate negli atti giudiziari. Ora abbiamo un commissario prefettizio nella persona di Giuseppe Canale, incaricato di svolgere le funzioni del sindaco e della giunta comunale, che nel nostro ruolo di consiglieri incontreremo nelle prossime ore e a cui rivolgiamo, da subito, il nostro saluto e l’augurio di buon lavoro unitamente alla nostra totale disponibilità a collaborare al suo fianco nell’esclusivo interesse di Celano”.

Il gruppo Per Celano “nell’esprimere piena fiducia nella magistratura, riafferma il principio della presunzione  di innocenza e il pieno diritto alla difesa: alle persone coinvolte” continuano i consiglieri “va la nostra  viva solidarietà e vicinanza umana. Per quel che attiene alle figure istituzionali siamo convinti contribuiranno a distinguere la posizione ed il destino della persona da quella della città, rendendo tutto più trasparente. Noi abbiamo interesse a che Celano sia governata al meglio ed autorevolmente. Abbiamo a cuore la città e lavoreremo in questa direzione con il senso civico che ci contraddistingue, come sempre abbiamo fatto finora, quali rappresentanti dei cittadini, responsabili e votati all’interesse collettivo”.