Omicron manda in tilt Trenitalia, cancellati oltre 180 regionali



Sono 180 i treni regionali di Trenitalia, pari al 3% dell’offerta locale, che sono stati cancellati per la riorganizzazione del servizio dovuta alla diffusione dei contagi Omicron, mentre complessivamente – tra cancellazioni e sostituzioni con autobus- sono 550 le corse interessate, pari al 9% del trasporto regionale. Lo spiega il gruppo Fs sottolineando che Trenitalia ha riorganizzato i collegamenti regionali e le Frecce, con cancellazioni pianificate, “quanto più possibile contenute nei numeri e, soprattutto, mirate alle fasce orarie di minore affluenza“. Trenitalia assicura l’impegno ad affrontare l’aumento dei contagi da Covid-19 attraverso “azioni volte a contenere il loro inevitabile riflesso sulla regolarità dei servizi ferroviari, in ambito sia regionale sia nazionale“, aggiungendo che restano regolari al momento Intercity Giorno e Notte. Per quanto riguarda il trasporto regionale i provvedimenti introdotti, assunti d’intesa con le singole Regioni committenti del servizio, hanno comportato mediamente una diminuzione del 3% dell’offerta ordinaria. Perché, a fronte di una cancellazione media del 9% di corse ferroviarie, un’ampia parte di esse è stata sostituita da corse su strada con autobus. La riprogrammazione non riguarda le fasce orarie pendolari e i collegamenti maggiormente utilizzati dagli studenti, che sono stati salvaguardati, spiega in dettaglio la società. Sono state cancellate o sostituite con autobus le corse che presentano un’alternativa con partenza ravvicinata. I passeggeri delle Frecce che hanno prenotato in questi giorni vengono informati dei cambiamenti in atto via sms e mail o direttamente dal personale di assistenza presente nelle stazioni.

I convogli passanti per la Marsica che sono stati modificati (dal 10 al 14 gennaio):

  • Treno regionale 20185 Avezzano (orario di partenza 05:35) – Cassino (orario di arrivo 07:50) : Cancellato e sostituito con bus. L’autobus effettua le stesse fermate e ferma nei piazzali antistanti le stazioni eccetto: Cupone (bivio stazione strada provinciale); Pescocanale (strada provinciale bivio per Canistro); Civitella Roveto (Piazza Sette Giugno); San Vincenzo Valle Roveto (Bivio stazione SR 82); Roccavivi (Bivio SR 82 per Roccavivi); Balsorano (Bivio stazione SR 82); Isola Liri (V. Arpinio bivio stazione); Arpinio (Bivio SP 166/ Via della stazione fermata Cotral); Fontana Liri (stabilimento militare)
  • Treno regionale 20188 Cassino (orario di partenza 09:35) – Avezzano (orario di arrivo 11:58) : Cancellato e sostituito con bus. L’autobus effettua le stesse fermate e ferma nei piazzali antistanti le stazioni eccetto: Fontana Liri (stabilimento militare); Arpinio (Bivio SP 166/ Via della stazione fermata Cotral); Isola Liri (V. Arpinio bivio stazione); Balsorano (Bivio stazione SR 82); Roccavivi (Bivio SR 82 per Roccavivi); San Vincenzo Valle Roveto (Bivio stazione SR 82); Civitella Roveto (Piazza Sette Giugno); Pescocanale (strada provinciale bivio per Canistro); Cupone (bivio stazione strada provinciale)
  • Treno regionale 4169 Pescara (orario di partenza 11:19) – Avezzano (orario di arrivo 13:39) : Cancellato sulla tratta Pescara – Sulmona e sostituito con bus. L’autobus effettua le stesse fermate e ferma nei piazzali antistanti le stazioni eccetto: Pescara (uscita stazione lato biglietteria Trenitalia – Tunnel sud); Popoli (Bivio stazione SS 5)
  • Treno regionale 4740 Avezzano (orario di partenza 12:47) – Sulmona (orario di arrivo 13:57) : Cancellato e sostituito con bus. L’autobus effettua le stesse fermate e ferma nei piazzali antistanti le stazioni.
  • Treno regionale 4517 Sulmona (orario di partenza 14:10) – Piazzale Est Roma Tiburtina (orario di arrivo 17:36) : Cancellato da Sulmona ad Avezzano e sostituito con bus. L’autobus effettua le stesse fermate e ferma nei piazzali antistanti le stazioni. Prosegue per Roma per evenuali viaggiatori in discesa.


Leggi anche