Offerte energia elettrica e luce, i 5 punti per scegliere la convenienza



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Le bollette possono essere davvero impattanti rispetto al bilancio familiare, ed è per questo che la scelta di un’offerta per la luce e l’energia elettrica può davvero cambiare la gestione del borsellino della propria casa.

Esistono delle regole ben specifiche grazie alle quali potrai scegliere in modo conveniente: eccoti i cinque punti da non dimenticare per iniziare a risparmiare.

Offerta luce, partire dai consumi

Per iniziare a fare una scelta consapevole puoi confrontare le offerte luce su Facile.it, ma dovrai conoscere, come prima cosa, i tuoi consumi. Il parametro che, in modo particolare, ti influenzerà sarà il consumo annuo in KWh.

Ad esempio, alcune tariffe presenti sul mercato libero saranno convenienti anche per famiglie con alti consumi energetici, ma potranno non esserlo per chi consumerà poca energia, ad esempio per la mancanza di alcuni grandi elettrodomestici. Il consumo annuo è generalmente riportato all’interno delle bollette della luce, in modo semplice e accessibile. 

Consumi luce elettrica, le tariffe orarie

Il secondo punto che dovrai considerare sarà costituito dalla possibilità di aderire alle così dette tariffe orarie. Il sistema più diffuso è quello della tariffa bioraria la quale divide la giornata in genere in due momenti differenti: quello diurno e quello notturno.

Esistono anche forme di tariffe biorarie che dividono non tanto la singola giornata, ma la settimana, con costi più elevati durante la settimana lavorativa rispetto al fine settimana, o viceversa. Ti converrà una tariffa bioraria su base giornaliera soprattutto se non sarai spesso presente a casa, mentre questo sistema non sarà conveniente nel caso in cui tu stia spesso dentro casa anche durante il giorno.

Scegliere offerte luce elettrica, il prezzo bloccato

In alcuni periodi può risultare più conveniente anche scegliere delle tariffe luce elettrica a prezzo bloccato. Queste non cambieranno nel tempo, e l’utente paga un fisso al mese per i consumi e le spese accessorie. Questa scelta può essere ottima per chi consumi molto e voglia contenere le spese avendo sempre bene in mente quanto pagherà ogni mese.

Offerte energia elettrica, il pagamento automatico

Un altro punto che potrebbe aiutarti a risparmiare è costituito dal pagamento automatico tramite RID. In molti casi, infatti, le aziende che si occupano dell’erogazione dell’energia elettrica consentono agli utenti di risparmiare anche molto nel caso in cui si scelga di addebitare automaticamente la bolletta sul proprio conto corrente.

Questa scelta viene spesso effettuata perché l’azienda risparmierà, ad esempio, sull’invio cartaceo della bolletta, o perché l’utente avrà, così, la possibilità di offrire maggiori garanzie.

Offerte luce, fare sempre i confronti

Infine, per poter scegliere un’offerta energia elettrica in modo non solo consapevole, ma anche conveniente, sarà necessario confrontare le tariffe. Il confronto consentirà di capire come, ad esempio, alcuni gestori appaiano più convenienti “sulla carta” ma poi non lo siano a livello concreto.

Inoltre, la comparazione ti darà subito, e a colpo d’occhio, un’idea dei costi che dovrai affrontare scegliendo l’uno o l’altro gestore, senza dover leggere il dettaglio di ogni contratto.