Non comunicano il nome del guidatore, multe “aggiuntive” per i trasgressori del T-Red

Avezzano – Una sanzione “aggiuntiva”, di circa 300 euro, per i trasgressori del T-Red, il noto sistema di rilevamento fotografico attivato dalla Polizia locale, nei mesi scorsi, al semaforo di via XX Settembre (incrocio via dei Fiori). Molti automobilisti, in questi giorni, si stanno vedendo recapitare ulteriori multe, salatissime, per non aver adempiuto all’obbligo di comunicare, al Comune di Avezzano, il nome del conducente che si sarebbe, così, visto decurtare i punti dalla patente. File interminabili al comando di Polizia locale per protestare contro quello che viene definito un “vero e proprio ladrocinio ai danni degli automobilisti” .

“Era stata annunciato l’annullamento delle multe in autotutela – afferma un cittadino – ed invece molti di noi si ritrovano a pagare non una, ma ben due sanzioni”.

“Quando è arrivata la prima multa – continua – ho preso il bollettino e sono andato a pagarlo. A distanza di più di due mesi, mi è arrivata una seconda multa di circa 300 euro. Solo in quel momento ho scoperto che, entro 60 giorni dal ricevimento della multa originaria, avrei dovuto comunicare il nome del conducente al Comune di Avezzano. Oltre al danno anche la beffa. Io non ho pensato a guardare cosa ci fosse scritto dietro il primo bollettino, ho pensato solo a pagare. E come me tantissimi automobilisti che ora sono nella mia stessa situazione”.