Oggi l’addio a Roberto Cantelmi, storico libraio di Celano



Celano – Muore a 94 anni Roberto Cantelmi personaggio storico di Celano da tutti conosciuto in paese per la sua  storica libreria Cantelmi, fu la prima che inizio’ l’attività ai primi del 900 come monopolio di stato e  continuando come libreria e come tabacchi.

Con la storica  insegna “LA BOTTEGA DELLO SCOLARO” nel 1979 aveva partecipato a “LASCIA O RADDOPPIA RAI” sulla vita di San Francesco.
Lascia il figlio Augusto Cantelmi, famoso  per essere stato calciatore della Celano calcio 1986-87 in C2 e giornalista di TV2000.
I funerali avranno luogo oggi a Celano alle ore 15:30 nella parrocchia di San Giovanni
Nazzareno Carusi dedica un commovente pensiero alla persona di Roberto Cantelmi:
A Celano, prima dei computer, andavi nella libreria di Roberto Cantelmi e della sua Signora Pia e lui, di botto, sapeva dirti subito se un libro che cercavi c’era o sarebbe arrivato in poco o tanto tempo. Oppure no, non era uscito; anzi, forse non c’era proprio, perché tu ne avevi certamente la notizia – ti diceva senza farti mai notare che sbagliavi – ma poteva darsi, pudico, che ti ricordassi male titolo o editore.
E quando veniva poi settembre, con tutti noi e le mamme lì pei testi della scuola, di ogni scuola, era un viavai fitto fitto d’impazienti che smistava andando di continuo dal negozio al magazzino, sorridendo d’eleganza. L’eleganza che i libri danno non sempre a chi li studia; ma a chi li custodisce nella commovente libreria d’un commovente piccolo paese, sì. Roberto Cantelmi, classe 1926 come mio padre, era l’uomo dei libri. L’uomo dei sogni.
Perché i libri, sogni sono. E chi li ha amati tanto come lui, l’idea del sognatore mi suggeriva allora e l’idea del sognatore mi resta pure oggi che è partito per lassù. Ciao, Robbè. Abbracciami papà.
Oggi l'addio a Roberto Cantelmi, storico libraio di Celano