lunedì, 12 , Aprile
spot_img

Prima pagina

L’avezzanese Marco Solimeo, malato di distrofia di Duchenne ci fa riflettere: “voglio invitarvi a pensare su quanto siete fortunati, anche adesso che siete reclusi in casa”

Avezzano – I social network sono ormai diventati il mezzo di comunicazione per eccellenza dove tutti hanno la possibilità di esprimere le proprie opinioni. E proprio da Facebook arriva un monito per tutti.

Marco Solimeo è un ragazzo di 38 anni di Avezzano che da anni combatte contro la distrofia muscolare di Duchenne, una malattia progressiva che indebolisce i muscoli del corpo. Una condizione che lo ha fatto avvicinare molto alla fede e scrivere due libri con la collaborazione della Diocesi di Avezzano.

Il post di Marco non è altro che un grande insegnamento per tutti e uno sfogo verso chi non si rende conto di essere fortunato.

Di seguito vi riportiamo per intero il suo messaggio:

Finora mi ero ripromesso di non pubblicare alcun post riguardante la mia situazione in questo tempo di pandemia. Ora credo che sia giunto il momento per farlo. Questo perché voglio invitarvi a riflettere su quanto siete fortunati, anche adesso che siete reclusi in casa. Da quando il primo decreto del Governo risalente all’8 marzo 2020 ha imposto le restrizioni che stiamo subendo io ho cominciato una guerra personale con il mio nemico per eccellenza: il catarro. Ogni giorno riesco a comprendere la situazione dei tanti malati di corona virus perché spesso sperimento la condizione di non poter respirare affatto a causa del catarro che mi ostruisce tutte le vie respiratorie. Ovviamente sono consapevole che questi episodi dipendono dalla mia malattia ma ad essere sinceri non ci si abitua mai pur confidando sempre nella buona grazia del Signore. Tutto questo sperando di farmi rendere conto che comunque c’è sempre chi sta peggio di noi quindi vi prego di smettere di rompere i coglioni con lamentele assurde che francamente senza senso. Ringraziate il Signore perché siete VIVI che oggi già una bella fortuna. Nonostante il corona virus non ci illudiamo che tutti gli altri problemi si siano magicamente risolti. Una volta passata la pandemia torneremo tutti ad imprecare contro il Governo, la squadra di calcio avversaria e per qualsiasi altra cagata che vorremo commentare. Godetevi la vita e fate qualche post in meno, ne va della vostra salute mentale e di quella di chi vi legge. Non condividere post in questo momento è una scelta intelligente perché capisco che abbiamo tanto tempo a disposizione ma questo tempo si potrebbe usare in maniera costruttiva magari facendo una telefonata a qualche conoscente che vive da solo così da non fargli pesare troppo la situazione. Questo post è uno sfogo rivolto a voi tutti. Spero che serva a qualcuno. Buona giornata.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO