Lusi: Cassazione conferma condanna 7 anni



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – La Cassazione ha confermato la condanna a 7 anni di reclusione per Luigi Lusi, ex tesoriere della Margherita, sotto processo per appropriazione indebita, per la sottrazione di 25 milioni di euro dalle casse del partito, e calunnia nei confronti di Francesco Rutelli.

La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso di Lusi, trasformando la pena accessoria dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici in interdizione di 5 anni, con interdizione di un anno dalla professione legale. Lusi dovrà dunque tornare in carcere.

“Rispettiamo le sentenze” ha commentato l’avvocato di Lusi, Renato Archidiacono. Alla domanda se l’ex senatore e tesoriere della Margherita si costituirà, risponde: “Certo che sì, è ovvio”.




Lascia un commento