Lunghe code in via Tiburtina per la corsa ai centri commerciali: saldi in piena pandemia tra rischi per la popolazione e incentivi all’economia



Avezzano – Il 5 gennaio, come di consueto, al via i tanto attesi saldi di inizio anno: corsa ai centri commerciali per comprare gli ultimi regali natalizi o per acquistare quel tanto ambito abito, troppo costoso in precedenza.

Traffico in tilt in via Tiburtina, all’altezza dei noti centri commerciali, con lunghe code che hanno immobilizzato la viabilità. Si pensava che la paura per il virus potesse dissuadere i tanti dall’uscire, ma dai primi dati ciò non risulta.

Sorge spontanea una domanda: in piena pandemia, dove i contagi aumentano di giorno in giorno, era necessario avviare i saldi invernali? Non sarebbe stato meglio, forse, aspettare che la situazione si calmasse? Sicuramente a tali domande troveremo risposta solamente tra una quindicina di giorni, sperando che i dati rilevati portino notizie buone.

D’altra parte, però, si comprende bene l’esigenza delle attività fisiche, da troppo tempo messe in ginocchio da una situazione disastrosa a livello economico, lasciate ad affrontare da sole la pandemia, senza alcun tipo di aiuto concreto da parte dello Stato.

In conclusione, godetevi questi saldi con la massima prudenza possibile.



Leggi anche