L’Isweb Avezzano Rugby ricorda Francesco Ulanio: un memorial con i baby rugbisti

Avezzano. Saranno le rappresentative under 11 dell’Isweb Avezzano Rugby, Paganica Rugby, Villa Pamphili e Sora a scendere in campo domani, sabato 12 novembre allo stadio “Angelo Trombetta” del capoluogo marsicano, per ricordare Francesco “Checco” Ulanio, il medico e rugbista scomparso improvvisamente lo scorso 5 giugno all’età di 47 anni.

Un memorial in suo onore, il giusto omaggio a un amico, un marito, un compagno di squadra che ha dedicato la propria vita alla famiglia, allo sport e all’aiuto nei confronti del prossimo, indistintamente che fosse su un campo da rugby o all’interno di uno studio medico nell’esercizio della sua professione sanitaria. 
“Il suo ricordo è ancora vivo in me e in tutti noi che lo abbiamo conosciuto”, dichiara Gianni Venditti, presidente della Old Avezzano Rugby con cui Ulanio ha giocato la sua ultima partita appena una settimana prima della sua scomparsa, “Francesco è sempre stato una parte essenziale di questo club, anche grazie alle sue iniziative per avvicinare ragazzi e bambini al mondo della palla ovale. Il minimo che potessimo fare era omaggiarlo con questo torneo, dove tanti bambini calcheranno il manto erboso per cui lui tanto si è speso”.

Il 1° memorial “Checco Ulanio” prenderà il via alle 14.30 con il torneo delle under 11 e seguirà alle 17.30 con la partita amichevole tra l’Old Avezzano Rugby e la Triari Urbe. L’evento, fortemente voluto da tutti i componenti del club giallonero, è patrocinato dal Comune di Avezzano e dal Comune di Celano, con il contributo della residenza Santa Maria in Valleverde. “Francesco ha dato tanto ai nostri colori, vogliamo ricordarlo con un torneo in grado di lanciare messaggi positivi e amore verso lo sport e l’amicizia, valori in cui il nostro Checco ha sempre creduto”, commenta Alessandro Seritti, presidente dell’Isweb Avezzano Rugby”. 

Leggi anche