L’Istituto “Collodi-Marini” di Avezzano ottiene il riconoscimento di Scuola Polo Regionale di “Avanguardie Educative”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – L’Istituto Comprensivo “Collodi-Marini” di Avezzano ha ottenuto il riconoscimento di Scuola Polo Regionale di “Avanguardie Educative”, il movimento di innovazione che porta a sistema le esperienze più significative di trasformazione della scuola italiana.

Il riconoscimento di Scuola Polo Regionale è volto ad assicurare a livello regionale, insieme ad esperti formatori presenti sul territorio di pertinenza, un’articolata serie di attività di informazione, formazione, diffusione e sostegno alle scuole del Movimento e ai processi d’innovazione.

L’Istituto Scolastico di Avezzano ha adottato e consolidato alcuni dei percorsi e delle idee del Movimento delle “Avanguardie Educative”, maturato esperienze di ricerca-azione e disseminato buone pratiche. E’ una scuola aperta all’evoluzione dei saperi, capace di raccogliere le sfide del 21° secolo e migliorare il servizio offerto in sinergia con le istanze del territorio.

Siamo orgogliosi di poter annunciare il riconoscimento ottenuto. Continueremo a lavorare su questa strada con ancora più impegno per promuovere una visione di scuola capace di rispondere concretamente ai bisogni formativi degli studenti, stimolare il pensiero critico, riflessivo e creativo, anche accogliendo e mettendo a sistema le tante opportunità offerte dai linguaggi digitali” scrive la scuola nella sua pagina social.

La “Collodi-Marini” è una realtà importante a livello territoriale, conta infatti nelle sue sedi di Avezzano, San Pelino, Paterno e Caruscino ben 890 studenti, e una grande ricchezza formativa, aperta al mondo e all’uguaglianza nel riconoscimento delle differenze. Non a caso il suo motto è: “Una scuola per tutti, una scuola per ognuno”.

L’Istituto “Collodi-Marini” di Avezzano ottiene il riconoscimento di Scuola Polo Regionale di “Avanguardie Educative”