LFoundry, aria irrespirabile e odori nauseabondi: sindacati scrivono agli enti preposti


Avezzano – “In nome e per conto dei lavoratori che rappresentiamo, vi scriviamo per richiedere un vostro intervento urgente riguardo ciò che sta avvenendo nella zona sud dell’area industriale di Avezzano (Via Pacinotti) e più precisamente all’interno della nostra azienda, la LFoundry srl. Così, in una lettera rivolta agli enti preposti, scrivono RLS ed RSU LFoundry Avezzano, Fim- Fiom-Uilm e Failms.

“Ogni giorno, in fabbrica, si avverte un forte odore nauseabondo e persistente che, tra l’altro, provoca bruciore alle vie respiratorie peggiorando le condizioni di lavoro. Da settimane lavoriamo in presenza di questi odori provenienti dall’esterno, e più precisamente dalla zona sud/sud-ovest, che più volte, durante il turno lavorativo, obbliga molti dipendenti a ricorrere alle cure presso l’infermeria aziendale.

Queste immissioni hanno inoltre provocato alcuni fermi della linea produttiva in quanto la loro intensità ha fatto intervenire i sofisticati sistemi di allarme atti a rilevare eventuali fughe di gas idruri. La direzione aziendale, tramite l’RSPP, ha chiesto l’intervento del Comune di Avezzano ma ad oggi non è ancora pervenuta risposta. Ribadiamo, la qualità dell’aria all’interno e all’esterno dello stabilimento, ed in particolar modo nell’area produttiva (“clean room”), è pessima e rende il lavoro e la vita in azienda davvero insopportabili. Un odore così forte e con quelle caratteristiche non può di certo essere naturale, è pertanto assolutamente necessario conoscere la sostanza/le sostanze da cui origina soprattutto al fine di poterne valutare la pericolosità per la salute dei lavoratori e di tutti quelli che, nel territorio, sono costretti a conviverci.

Nei giorni scorsi anche le testate giornalistiche locali si sono occupate del fenomeno, ora è tempo che intervengano le Istituzioni. Il nostro ruolo ci impone di rivolgerci a Voi per chiedere ed ottenere la salvaguardia non solo della qualità della vita e della salute di tutti i lavoratori, trovando risposte e soluzioni al problema evidenziato, ma anche della continuità operativa dell’azienda a garanzia dei posti di lavoro e dell’economia del territorio. Siamo a vostra disposizione per un eventuale incontro”.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Festival Alba Blues in programma il 18 e 19 agosto presso l’Anfiteatro romano di Alba Fucens

Alba Fucens – Arriva in Centro Italia il grande Soul/Blues di scena nella Marsica, appuntamento da non perdere per un festival di altissimo profilo artistico. Il festival si terrà presso l’Anfiteatro ...


Tagliacozzo ospita il grande concerto degli allievi della Juilliard School e della Manhattan School di New York

Tagliacozzo – Domani, 17 Agosto 2022, Il Festival di Tagliacozzo ospita il grande concerto degli allievi della Juilliard School e della Manhattan School di New York ...

Forzano il cancello del mercatino dell’usato e rubano un furgone

Trasacco – Forzano il cancello del mercatino dell’usato, il Mercante in Fiera di Trasacco, e rubano un vecchio furgone. É accaduto ieri sera. La denuncia ...

Al via il restauro dell’organo della chiesa della Madonna del Carmine di Celano

Celano – L’ingente patrimonio organistico italiano non gode di buona salute: le chiese sono diffuse capillarmente sul territorio e quasi sempre sono dotate di organo, ...

Gli abbandoni non si fermano neanche a Ferragosto: trovata una cagnolina con tre cucciole

San Benedetto dei Marsi – La stagione degli abbandoni di cani non si chiude mai, nemmeno nel giorno di Ferragosto. Proprio nella giornata di ieri, ...