Le contadine del Fucino in una straordinaria testimonianza video del 1984



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Luco dei Marsi – Un filmato girato nel 1984 nel cuore della Piana del Fucino, tra i campi che, al tempo, erano lavorati spesso da mani femminili, quelle di donne contadine che, nella vita, non hanno mai ceduto e hanno vissuto difficoltà e fatiche accanto ai loro uomini. Una testimonianza storica che commuove e allo stesso tempo insegna.

La donna che viene intervistata da un giovanissimo Pierluigi Salucci per ATV7 si chiama Vincenzina. Fazzoletto sul capo e mani salde e ruvide, come quelle delle sue compagne, Vincenzina ricorda come si lavorava prima: senza orario e per pochi soldi. “Quei tempi non si rimpiangono” racconta “Oggi si lavora meglio, i terreni vengono preparati e la paga è migliore“.

E continua, “ho 65 anni, un marito morto in guerra… ho cresciuto due figli e seguito a lavorare la terra perché la pensione che mi danno non mi basta, continuerò a lavorare fino a quando ce la faccio“. E poi, insieme alle sue amiche contadine, Vincenzina intona un canto che ricorda le proteste che i contadini del Fucino portarono avanti per diverso tempo nei confronti del Principe Torlonia: “All’alba se ne vanno gli operai a Fucino alle strade a lavorare e se il padrone non ci vuol pagare saremo noi padroni di quelle strade“.

VIDEO

Le contadine del Fucino in una straordinaria testimonianza video del 1984