Le chiese e le figure ecclesiastiche della Diocesi dei Marsi nel 1898, secondo l’annuario ecclesiastico dell’epoca



Marsica – Nel 1898 il soglio pontificio era retto da papa Leone XIII, al secolo Vincenzo Gioacchino Raffaele Luigi Pecci, nato a Carpineto Romano nel 1810. L’annuario ecclesiastico del 1898, stampato a Roma presso la Tipografia G. Bertero, è la pubblicazione che comprende la descrizione esatta della gerarchia cattolica, della famiglia pontificia e del clero italiano. Al suo interno sono contenuti gli avvenimenti più importanti dell’anno.

Nella sezione dedicata ai “Marsi” ritroviamo, ovviamente, l’elenco preciso di ogni figura e ogni chiesa facente capo, ai tempi, alla Diocesi del nostro territorio. Prima di tutto a quella del vescovo che, ai tempi, era mons. Marino Russo, eletto il 29 novembre 1895. Le figure della Curia Vescovile indicate nel volume sono: Tabassi barone don Domenico Maria, can. dec. del. dioc.; Colantoni can. don Luigi, cancel. vesc.; Mostacci can. don Clemente, sost. cancel.

Il Capitolo della Cattedrale (ai tempi a Pescina) era retto da Ricciotti mgr. don Giovanni, arcid. I Canonici erano: Tabassi barone don Domenico, decano; De Gasperis don Antonio; Colantoni don Luigi; Tommasi don Giulio, cur.; Cipriani don Gabriele, teologo; Mostacci don Clemente; Del Cecato don Fortunato; D’Alessandro don Giuseppe; Biondi don Giuseppe; Rossi don Luca, penit.. I Mansionari: Biondi don Beniamino; Di Muzio don Pietro; Amiconi don Francesco. La Cattedrale dei Marsi o di Pescina era retta dal parroco Tommasi can. don Giulio. Il patrono indicato è Santa Savina. Si legge poi un breve brano in cui si indicano le “Notizie varie” relative alla Diocesi: “Primo a predicare il Vangelo di Cristo in Marsi fu nell’anno 56 dell’era volgare S. Marco evangelista, e si ritiene che ne fosse il primo vescovo. Dapprima la sede vescovile trovavasi nella chiesa di S. Savina, poco lungi dal castello di S. Benedetto, ove era la città di Valeria, ma questa distrutta, nell’anno 1580 papa Gregorio XIII trasferì la cattedrale e la residenza vescovile in Marsi o Pescina de’ Marsi. La cattedrale fu compiuta nell’anno 1596.”.

A seguire figura l’elenco dei vari paesi della Diocesi con i nomi dei sacerdoti che, nel 1898, curavano le rispettive chiese o parrocchie. Ecco l’elenco così come appare, comprese sviste ortografiche originali, nell’annuario ecclesiastico:

Ajelli [Aielli]: SS. Trinità – Gualtieri don Antonio, prep.
Albe: S. Nicola – Iacovitti don Paolo, ab. vic. for.
Antrosano: S. Croce – Bontempi don Innocenzo, econ. cur.
Aschi: SS. Salvatore – Simonetti don Samuele, arcip.
Avezzano: S. Bartolomeo – Colelli don Venanzio, ab. vic. for.
Avindoli [Ovindoli]: S. Maria – Rinaldi don Serafino, arcip.
Bisegna: S. M. Assunta – Bernardino don Alessandro, arcip.
Capistrello: S. Antonio da Padova – De Cristofoto don Giovanni, ab.
Cappadocia: SS. Biagio e Margherita – Ferrazza don Antonio, ab.
Cappelle: S. Nicola di Bari – Silvestri don Giovanni, cur.
Carneto: S. Maria della Pietà – Maggi don Pietro, cur.
Carsoli: S. Vittoria – Angelini don Serafino, arcip. vic. for.
Castellafiume: S. Nicola – Morzilli don Torquato, ab.
Castelnuovo: S. Giacomo – (Vacante)
Castelvecchio: S. Martino – De Dominicis don Arcangelo, ab.
Celano: S. Giovanni Battista – Bonanni don Gaetano, prep. vic. for.
Cerchio: SS. Giovanni e Paolo – Pietroiusti don Beniamino, arcip.
Cese: S. Maria – Cosimati don Angelo, cur. vic. for.
Collarmele: S. Felicita – Ciaglia don Giustino, prep.
Collelongo: S. Maria Nuova – Cesta don Giuseppe, arcip.
Colli: S. Nicola di Bari – Continenza don Alfonso, cur.
Corcumello: SS. Pietro e Nicola – Bucceri don Gaerano, ab.
Forme: S. Teodoro – Scamurra don Stefano, ab.
Gallo: S. Silvestro – Landazi don Giovan Francesco, ab.
Gioia de’ Marsi: SS. Assunta – Sinibaldi don Maurizio, arcip. vic. for.
Lecce ne’ Marsi: SS. Assunta – Chiola don Massimo, arcip.
Luco: S. Giovanni Battista – Oddi don Vincenzo, ab.
Magliano de’ Marsi: SS. Maria e Lucia – Del Mauso don Vincenzo, ab. vic. for.
Marano: SS. Assunta – Angeloni don Bernardino, prep.
Massa Corona: S. Maria – Volpe don Angelo, ab.
Massa d’Albe: SS. Flaviano e Sebastiano – Vole don Giuseppe, cur.
Monsabinese: S. Giovanni Battista – Da Celano padre Simplicio, cur.
Opi: S. Maria Assunta – Cimini don Leopoldo, arcip.
Oricola: SS. Salvatore – (Vacante)
Ortona de’ Marsi: S. Giovanni Battista – Cerone don Stefano, prep. vic. for.
Ortucchio: S. Maria Capo d’Acqua – Di Genova don Pietro, econ. cur.
Pagliara: S. Salvatore – Intreccialagli don Eligio, ab.
Paterno: S. Sebastiano – Filauri don Serafino, ab.
Pereto: SS. Salvatore e Giorgio – Tittone don Antonio, arcip.
Pescasseroli: S. Pietro – Ricciardi don Antonio, ab.
Petrella: S. Michele – Micheli don Bernardino, ab.
Pietrasecca: S. Maria delle Grazie – De Angelis don Luigi, arcip.
Poggetello: S. Maria delle Grazie – Valentini don Luigi, ab.
Poggiocinolfo [Poggio Cinolfo]: SS. Assunta – Cosimati don Filippo, arcip.
Poggiofilippo [Poggio Filippo]: S. Ansuino – Costanzi don Luigi, ab.
Roccabotte [Rocca di Botte]: S. Pietro – Biamone don Lorenzo, cur.
Rocca Cerro [Roccacerro]: S. Maria degli Angeli – Addari don Alfonso, arcip.
Rosciolo: S. Maria delle Grazie – Colabianchi don Vincenzo, prep.
Rovere: S. Pietro – D’Arcangelo don Enrico, ab.
S. Benedetto: S. Benedetto – Di Genova don Concenzio, econ. cur.
S. Giovanni: S. Giovanni Battista – Zangrilli don Francesco, ab.
S. Pelino: S. Michele – Boleo don Gabriele, ab.
S. Potito: SS. Salvatore e Potito – Angelosanto don Massimino, cur.
S. Sebastiano: S. Pancrazio – Grassi don Sebastiano, arcip.
S. Gona [S. Jona]: S. Maria – Casale don Ferdinando, prep.
Sante Marie: S. Maria delle Grazie – Berardinetti don Angelo, ab. vic. for.
S. Stefano: Gagliardi don Francesco, ab.
Scanzano: S. Cipriano – D’Annibale don Angelo, cur.
Scurcola: S. Nicola di Bari – De Gregorio don Vincenzo, ab. vic. for.; SS. Trinità – De Giorgio don Vincenzo, ab. cur.; Confraternite: SS. Sacramento, SS. Trinità, Suffragio, S. Bernardino
Sorbo: S. Maria – Carini don Giuseppe, cur.
Sperone: S. Nicola – Sclocchi don Clemente, prep.
Tagliacozzo – SS. Cosma e Damiano – D’Alessandro don Oddo, cur.; S. Egidio – Jacomini don Angelo, ab. vic. cur.; S. Nicola – Jacomini don Domenico, ab.; S. Pietro – Rampa don Giovanni, cur.
Trasacco: SS. Cesidio e Rufino – De Vincentiis don Domenico, ab. vic. for.
Tremonti: S. Antonio – Bernardini don Lorenzo, ab.
Tubione: S. Pietro – Zangrilli don Stefano, cur.
Tufo: S. Stefano – Stefanucci don Giuseppe, cur.
Venere: S. Maria delle Grazie – Di Genova don Giuseppe, econ. cur.
Verecchie [Verrecchie]: S. Egidio – Massotti don Antonio, ab.
Villaromana: S. Nicola – De Luca don Gaerano, arcip.
Villa S. Sebastiano: S. Sebastiano – D’Andrea don Giuseppe, ab.
Villavallelonga: S. Nicola – Coia don Domenico ab.

Al termine del lungo elenco ci sono delle significative statistiche della Diocesi dei Marsi così com’era nel 1898:
Vicari foranei 13
Parrocchie 75
Chiese e oratori 303
Sacerdoti secolari 181
Chierici 84
Sacerdoti regolari 18
Laici 24
Religiose 68
Popolazione 102065



Leggi anche