La Workahoy ha portato la Hippo competition ad Avezzano. Antonio Santilli alla finale delle olimpiadi internazionali di inglese



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Avezzano – L’associazione culturale Workahoy in collaborazione con il linguista, attivista ed autore irlandese Prof. Kilian Seavers (lettore di lingua inglese per le sezioni Cambridge ai licei Scientifico e Classico) ha organizzato le fasi preliminari ad Avezzano e ha reclutato i partecipanti. La Workahoy si occupa di scambi culturali, vacanze studio, Asl all’estero e corsi di inglese per scuole e privati. Lo scopo dell’associazione è la promozione della lingua e la cultura irlandese ed abruzzese.
‘La Hippo competition rappresenta un’opportunità unica per i nostri ragazzi di fissare un obiettivo linguistico, viaggiare e conoscere ragazzi da paesi veramente lontani come il Myanmar, Kyrgyzstan e Sud Africa’ .
Liceo scientifico V. Vitruvio Pollione Avezzano ha di nuovo un finalista.
Il finalista, fa parte della sezione Cambridge del liceo scientifico dove si studia tre materie in inglese per ottenere la IGSCE, una qualifica, che permette allo studente di accedere ai atenei esteri. Attualmente ci sono 120 studenti iscritti alle sezioni Cambridge e le richieste di iscrizione sono in costante
aumento.
“Siamo fieri del nostro Antonio, che si è distinto tra quasi 40.000 concorrenti di tutto il mondo ed è uno dei 2 soli partecipanti italiani nella sua categoria. Per noi, è una ulteriore conferma che la nostra sezione Cambridge sta funzionando molto bene” dichiara  Francesco Gizzi Dirigente Scolastico Liceo Scientifico Avezzano .
Il finalista Antonio Santilli ha 17 anni, ama l’arte, la musica ‘metal’ in particolare il gruppo Metalica e le materie scientifiche e la filosofia. È di San Benedetto dei Marsi e frequenta il 3i del Liceo Scientifico di Avezzano.