Il soprano della Marsica, Chiara Tarquini, ospite d’eccezione al premio nazionale del Maggio dei Libri a Chiari



L’artista porterà la grande lirica nel mondo della letteratura dando voce alle arie di Donizetti e alle romanze di Tosti sui versi di Dante

Avezzano – La soprano marsicana, Chiara Tarquini, fra gli ospiti illustri nel gran finale del Maggio dei Libri a Chiari in provincia di Brescia. Questa sera, è prevista la proclamazione dei cinque vincitori dell’undicesima edizione dedicata a Dante.

Cornice dell’evento culturale, la splendida Villa Mazzotti, l’ex residenza del conte Lodovico Mazzotti-Biancinelli, costruita fra il 1911 e il 1916 in stile neorinascimentale su progetto dell’architetto torinese Antonio Vandone di Cortemilia, uno dei maggiori esponenti del Liberty italiano.

Il Premio del Maggio dei Libri, indetto dieci anni fa dal Centro per il libro e la lettura, assume quest’anno il rango di Premio nazionale. Nato per stimolare l’abitudine alla lettura, il premio ha l’obiettivo di valorizzare i cinque migliori progetti di promozione della lettura nell’ambito di altrettante categorie: Biblioteche, Associazioni culturali, Istituti Scolastici, Carceri, strutture sanitarie e di accoglienza per anziani, Librerie.

Stasera, a partire dalle 18.30, sarà possibile seguire l’evento in streaming sui canali Facebook de Il Maggio dei Libri e del Centro per il libro e la lettura, sul sito del Centro per il libro, sui canali Youtube e Facebook e sul sito della manifestazione.

Alla cerimonia interverranno Marino Sinibaldi e Angelo Piero Cappello, rispettivamente presidente e direttore del Centro per il libro e la lettura, introdotti dal giornalista della Rai, Pierluigi Ferrari, che presenterà i video in cui i vincitori racconteranno i loro progetti.

Nel corso della serata, le soprano Valentina Di Blasio e Chiara Tarquini, accompagnate al pianoforte dal maestro Alberto Ranucci, alterneranno momenti musicali alle letture dantesche di Luciano Bertoli, ispirate all’undicesima edizione de Il Maggio dei Libri: “Amor…”.

Le migliori proposte inserite nella banca dati de Il Maggio dei Libri, sono state preselezionate da un gruppo di lavoro e sottoposte a una giuria di esperti, composta dal presidente Filippo La Porta, Francesca Vannucchi (Istat), Giovanna Micaglio (Istituzione Biblioteche di Roma), Carla Fiorentino (Emons Edizioni), Roberta Ursi (Ciurma Libreria, vincitrice del Premio Maggio dei libri 2020), Amalia Maria Amendola e Maria Greco (rappresentanti del Centro per il libro e la lettura).

Il premio ammonta a 2.000 euro in buoni libri per ciascuna delle categorie (da spendere presso la libreria vincitrice) e in audiolibri offerti da Emons per i progetti che hanno ricevuto una menzione speciale. Di seguito i vincitori:

per le Biblioteche, mediateche e sistemi bibliotecari

#Impilatitoliamelia, Biblioteca comunale “Luciano Lama”, Amelia (TR)

Per le Associazioni culturali, istituti culturali, centri studi e ricerche

“Body telling: raccontare corpi, esplorare linguaggi”, Cooperativa sociale Archilabò, Bologna

Per gli Istituti scolastici

“RispondiAMO per le Rime”, I.C. “E. De Amicis”, Floridia (SR)

Per le Carceri, e le strutture sanitarie e di accoglienza per anziani

“Leggi e coccola insieme a noi”, COOP.A.S. Cooperativa di assistenza sociale, Ittiri (SS)

Per le librerie

“Letture a Villa Campolieto”, Libreria Mio nonno è Michelangelo, Pomigliano d’Arco (NA)

A ciascun vincitore delle prime quattro categorie sarà attribuito un premio in buoni libri (a scelta dei vincitori) del valore di 2.000 euro, da spendere presso la libreria vincitrice. La giuria ha attribuito una menzione speciale alle seguenti iniziative:

Biblioteche, mediateche e sistemi bibliotecari

“Sommersi o salvati? #Dante700”, Biblioteca comunale di Lurago d’Erba (CO)

Associazioni culturali, istituti culturali, centri studi e ricerche

“Amor….per seguir virtute e canoscenza”, Associazione culturale Lo Stregatto, Casarza Ligure (GE)

Istituti scolastici

“LibriAMOR”, Liceo Zingarelli – Sacro Cuore, Cerignola (FG)

Librerie

“Bookquiz”, Libreria Storie a colori, Terni

I numeri della manifestazione parlano di quasi 4 milioni di partecipanti agli appuntamenti e alle iniziative appositamente realizzate. La rassegna è stata inaugurata dall’anteprima cinematografica del film “Il diritto alla felicità” e chiusa dalla due giorni di FAI Leggere, Il Maggio dei Libri – dal 23 aprile al 31 maggio, ideato dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura – chiude l’undicesima edizione con 9.242 attività in Italia e all’estero, per promuovere la passione per la lettura in tutto il mondo e in tutte le declinazioni.