“La sicurezza stradale non è un limite”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “La sicurezza stradale non è un limite”. Questo il tema del convegno svoltosi al Castello Orsini di Avezzano, alla presenza degli alunni delle scuole superiori, a cui è stato lanciato il messaggio volto alla diffusione delle nuove norme sull’omicidio stradale e a sensibilizzare i giovani sul tragico fenomeno delle stragi del sabato sera.

Presentato da Luca Di Nicola, l’evento è stato organizzato dal sindacato della Polizia di Stato Siap, dal Lions Club di Avezzano e dall’Associazione nazionale funzionari di Polizia, con il patrocinio del Comune di Avezzano e della Regione Abruzzo.

"La sicurezza stradale non è un limite"L’iniziativa ha avuto come argomento centrale la conoscenza delle norme e dei comportamenti fissati dal codice della strada da parte dei giovani e offrire loro spunti di riflessione sull’uso consapevole dei mezzi di trasporto. Gli studenti hanno parteciapato attivamente al dibattito, manifestando vivo interesse per la materia dopo aver visto video, animazioni e ricostruzioni reali di comportamenti non corretti e pericolosi. Per loro una lezione propedeutica alla sicurezza di guida in quanto molti sono prossimi alla patente. Presente all’evento anche l’associazione “Mamma sogni d’oro”, che ha contribuito a distribuire materiale di propaganda, riguardante la guida responsabile.

"La sicurezza stradale non è un limite"Dopo l’efficace introduzione della presidente del Lions Club Avezzano Gabriella Rosci e del segretario provinciale Siap Alberto Ravanetti, sono seguiti gli interventi del sindaco di Avezzano Giovanni dI Pangrazio; del prefetto dell’Aquila Francesco Alecci; di Nicoletta Cuccia dirigente del Compartimento Polizia Stradale d’Abruzzo; di Felice Donati referente associazione Icaro; di Alessandra Masciovecchio dell’associazione nazionale funzionari di polizia; della senatrice Stefania Pezzopane; di Andrea Padalino Morichini procuratore della Repubblica; di Paolo D’Onofrio rappresnetante dell’associazione “Familiari e vittime della strada”; del preside dell’Istituto “Galilei” Corrado dell’Olio; di Mingo De Pasquale ex inviato di Striscia la notizia, artista eclettico, regista di un cortometraggio sulla sicurezza stradale, che ha animato la giornata, intervistando i ragazzi in platea, sensibilizzandoli al rispetto delle norme del codice della strada e sui comportamenti da tenere nei luoghi pubblici.

Inutile rimarcare che il convegno ha ottenuto un notevole successo, non solo di pubblico, ma principalmente per l’importanza e la delicatezza degli argomenti trattati e dei preziosi spunti scaturiti dall’interessante dibattito.




Lascia un commento