La Marsica piange la scomparsa di Angela Raglione, figura di spicco del centro antiviolenza della Croce Rossa di Avezzano

San Benedetto dei Marsi – La prematura scomparsa di Angela Raglione ha gettato nello sconforto l’intera Marsica. La donna, che tra pochissimo avrebbe compiuto 58 anni, lavorava da anni come assistente sociale, era la responsabile dello Sportello di Ascolto del Centro Antiviolenza della Croce Rossa di Avezzano.

Angela era ricoverata presso l’Ospedale di Avezzano da alcuni giorni e oggi, purtroppo, è giunta la triste notizia della sua scomparsa avvenuta dopo un periodo di malattia. Numerosi i messaggi di cordoglio che in tanti stanno lasciando per Angela, tra i tanti anche quello del Consiglio Regionale Ordine Assistenti Sociali Regione Abruzzo: “La Presidente e l’intero Consiglio dell’Ordine Regionale, si stringono al dolore dei familiari e di quanti hanno avuto modo di conoscere la nostra stimata collega Angela Raglione. Lavoratrice instancabile da sempre in prima linea, la ricorderemo per la sua dedizione al lavoro, la sua disponibilità e generosità“.

Commosso e toccante anche il messaggio di Carlo Cerasani: “La tua improvvisa morte ha lasciato un grande vuoto in quanti ti hanno amato. Il tuo ricordo sarà impresso nel loro animo. Ci amerai dal Cielo come hai amato sulla terra. Il tuo esempio sarà fonte di ispirazione per chi ti ha amata. Insieme a te è volato in cielo un pezzo del nostro cuore […] Sei stata esempio di vita e coraggio. Con rimpianto e affetto vivremo e pregheremo nel tuo ricordo. Ricorderemo per sempre l’amore e il bene che hai donato tutti i giorni della tua vita“.

Leggi anche