La Marsica… “dentro”, la tesi di Laurea di Giordana Valentini dedicata ai costumi tradizionali marsicani



Marsica – “A mia nonna Elide che mi ha trasmesso l’amore per il cucito“. È con questa tenera e affettuosa dedica a sua nonna Elide, di Tremonti, che la giovane Giordana Valentini apre la sua tesi la Laurea dedicata a uno studio dei costumi tradizionali marsicani. Giordana si è laureata in Moda – Modello avanzato, presso l’Accademia Koefia di Roma. La sua vicinanza alle tradizioni marsicane nasce dal profondo legame che Giordana, pur vivendo a Roma, ha sempre mantenuto con la Marsica e, soprattutto, con il piccolo borgo di Tremonti, frazione di Tagliacozzo, dove trae origine la sua famiglia paterna.

Ho impiegato più di un anno per preparare la mia tesi” ci spiega Giordana. La sua ricerca non è stata semplice né immediata. Per studiare i costumi della tradizione marsicana, Giordana ha incontrato molte persone, ha cercato la documentazione esistente e ha persino indossato la riproduzione di un antico costume di Luco di Marsi realizzato da Agnese di Giamberardino: “grazie a lei ho avuto l’onore di indossarlo, e vi posso assicurare che è stata un’emozione fantastica“.

Nonostante la sua giovane età, Giordana Valentini dimostra di avere un grande attaccamento alle sue radici marsicane, tanto da decidere di dedicare la sua tesi di Moda proprio ai costumi della nostra terra, materia sulla quale, purtroppo, non esiste una documentazione ricchissima. Il suo progetto, però, è stato più complesso: dalla rielaborazione di un costume tradizionale di Tagliacozzo, risalente all’Ottocento, infatti, Giordana ha creato delle nuove idee, restituendo all’abito antico un aspetto contemporaneo.

Prendendo ispirazione dal costume della popolana di Tagliacozzo del 1800” scrive Giordana “ho realizzato una gonna svasata a vita alta come base per poter poi costruirci sopra un grembiule in chiave moderna, quest’ultimo in origine era arricciato, ma io ho voluto giocare con le pieghe facendole irregolari“. Senza dubbio è ammirevole che una ragazza giovane e studiosa di moda scelga, oggi, di partire da un passato da lei sicuramente molto lontano per recuperare frammenti di storia marsicana forse ancora poco noti e poco approfonditi. Complimenti a Giordana per l’idea e il suo sviluppo.



Leggi anche