sabato, 17 , Aprile
spot_img

Prima pagina

I famigliari di Sara condannano lo sciacallaggio mediatico. Bisogna avere massimo rispetto per quanto accaduto, “prendiamo fermamente le distanze da quanto dichiarato dall’avvocato Lucio Cotturone”

AielliIn relazione alle dichiarazioni rese dall’avvocato Lucio Cotturone su alcuni organi di informazione online, la famiglia Sforza-Barbieri comunica che non è stato conferito alcun incarico di natura legale. La famiglia, pertanto, prende fermamente le distanze da quanto dichiarato dallo stesso avvocato, condannando ogni forma di sciacallaggio, mediatico e di altra natura, dovesse materializzarsi in questa delicata fase“.

“La famiglia Sforza-Barbieri è unicamente concentrata sull’immane dolore causato dalla perdita della povera Sara e chiede il massimo rispetto per quanto accaduto. Con l’occasione si intende ringraziare tutti coloro che hanno partecipato con sincera commozione e vicinanza al lutto, nell’immediatezza della tragedia e durante le esequie: le tantissime persone, le istituzioni, i sindaci con in testa quello di Aielli, la Misericordia.”

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO