La Città di Caserta conferisce il Premio di narrativa “Enrico Caruso” alla scrittrice marsicana Maria Assunta Oddi



Luco dei Marsi – Durante la cerimonia di premiazione del Concorso di poesia e narrativa organizzato dall’Associazione “Enrico Caruso APS”, il 5 marzo presso la sala consiliare di Casagiove (CE) per ricordare i 149 anni dalla nascita del re dei tenori, la nostra conterranea Maria Assunta Oddi, ha ricevuto il Premio Narrativa per il racconto “I giorni del grano” con la seguente motivazione: “E’ una fiaba che parla di amore, pazienza, attesa, sacrificio, insegnando che le cose belle vanno seminate, coltivate e protette per poter poi raccogliere i frutti e gioirne. Si tratta di un messaggio importante, che invita ad abbandonare il mondo delle apparenze ed a riflettere sui veri valori da coltivare nella propria vita”.  

La serata è stata interessante sia sotto l’aspetto della grande cultura letteraria che sotto l’aspetto musicale. Tra i Premi quello intitolato al grande Antonio De Curtis, in arte Totò, è stato assegnato all’attore Roberto Del Gaudio, valido interprete del panorama teatrale napoletano. Il Premio “Amici della lirica” è stato conferito al giornalista Gaetano Bonelli, direttore della “Casa Museo Enrico Caruso” di Napoli e ideatore del Museo partenopeo “Collezione Bonelli”.

Alla premiazione sono stati presenti il Presidente Giuseppe Di Gennaro, la coordinatrice Prof.ssa Anna Santosuosso, i membri della commissione: Emilia Mastrangelo, Rosa Arbolino, Maria Rosaria Di Gennaro, Savina Gravante e Giuseppina Di Palma, il vice presidente Claudio Molfino e il sindaco della Città di Casagiove Giuseppe Vozza

Comunicato stampa


Leggi anche