La canzone del Cacciatore

 Il cacciatore nel bosco
mentre alla caccia andava

incontrò una contadinella
Graziosa e bella

Il cacciatore si innamorò
La prese per la mano

e la condusse a sedere
dal gusto e dal piacere

e dal gran godere
la novellina si addormentò

mentre lei dormiva
il cacciatore vegliava

pregava gli uccelletti
che non cantassero

così la bella potesse dormì
e si risvegliò la bella,

e il cacciatore non c’era
o vile, o cacciatore

tu mi hai tradita
 hai rovinato la mia gioventù

Bella non ti ho tradita
Non sono un traditore,

son figlio di un signore
 e di un gran signore

sul mio onore ti sposerò
quando ci sposeremo

avremo dei bambini
saranno cacciatori

dei cacciatori saran
la gioia di mamma e papà.

Da fonte ricordi di Cesta Antonio Romano
Detto Ninitt o Capocaccia