La bodybuilder Sara Amabili, campionessa italiana bikini under 21, si racconta: “Vivere da atleta mi appaga, devo molto al supporto dei miei genitori”


La giovane e bellissima Sara Amabili, 18enne nata e cresciuta a San Benedetto del Tronto, nonostante la sua giovanissima età è già riuscita a ritagliarsi eterni momenti di soddisfazione professionale e personale: proprio a Rimini, i primi di giugno, ha calcato uno dei più importanti palchi in occasione della fiera del fitness, conquistando la giuria che l’ha incoronata campionessa italiana bikini under 21.

Il campionato italiano “Mr and Mrs AINBB” l’ha vista non solo primeggiare nella categoria relativa all’età, ma anche in quella dedicata all’altezza, nella quale per poco ha sfiorato l’oro, classificandosi in seconda posizione: “È stato un turbinio di emozioni, una soddisfazione impagabile vedere finalmente coronato un sogno a cui stavo lavorando da anni e sul quale fantasticavo da ancora prima, chiedendomi se mai potessi esserne all’altezza”, racconta la giovane campionessa, che ci tiene a sottolineare quanto l’affetto ed il supporto di chi le è stato sempre accanto durante tutti questi anni, hanno reso il percorso ancora più bello e ricco di significato. 

“Questa vittoria va ai miei genitori, sportivi anche loro, che mi hanno sempre sostenuta e mai ostacolata, comprendendo fin da subito la mia passione ed incoraggiandomi a inseguire quel sogno che oggi è realtà”, prosegue Sara, che ringrazia anche il suo ragazzo, gli amici (virtuali e non che hanno seguito tutti i suoi progressi) e, non per ultimi, i coach del Team ENTS di Avezzano, Germano Di Cesare e Ivan Fedele, che l’hanno ‘trasformata’ tanto sul piano fisico quanto sul piano personale: “Vivere il mio sogno circondata da tutto questo affetto ed appoggio è stato impagabile, senza dubbio una delle esperienze più belle della mia vita”.

Coach Germano Di Cesare e Ivan Fedele

Sara Amabili ha appena terminato il liceo scientifico e, accanto alla passione per la palestra, sogna di diventare un ingegnere biomedico, motivo per il quale a settembre si trasferirà a Milano per intraprendere questo percorso di studi: “Amore per lo sport e per il sapere, questo è sempre stato il caposaldo della mia vita, imparare per conoscere, allenarsi per migliorare”, descrivere così la sua vita Sara, basata su impegno e determinazione in ogni ambito della vita, affinché ogni ostacolo possa essere superato.

“Ho iniziato ad appassionarmi al mondo del bodybuilding all’età di 14 anni, dopo aver smesso di fare nuoto. Mi si è aperto un mondo tanto da capire subito di aver trovato finalmente la mia strada. Una passione travolgente, quasi difficile da esprimere a parole, la vita da atleta, l’allenamento, le gare, l’alimentazione sana e rigida sono per me essenza di vita e, a differenza di come molti possano pensare, non risultano essere affatto un sacrificio”, dice Sara che, pur affermando che inevitabilmente tale percorso comporti delle rinunce, ha scelto in modo cosciente uno stile di vita che la appaga e le dona soddisfazione.

In conclusione, abbiamo chiesto a Sara se il suo corpo “tutto muscoli” fosse stato mai oggetto di critiche o offese: “Fortunatamente, sebbene lo stereotipo della ragazza che si allena con i pesi è quello di virilità e ipertrofia esagerate, non ho mai subito episodi spiacevoli. Anzi, quasi sempre ricevo complimenti, anche alla luce di tutto il lavoro che c’è dietro ad un corpo così modellato: mi ritengo fortunata perchè, purtroppo, ancora oggi noi donne ci troviamo a dover combattere fenomeni come quello del body shaming che, sicuramente, fa male e porta conseguenze a volte disastrose. Amatevi sempre e miglioratevi, se volete…questa è l’arma della felicità”, conclude la campionessa italiana Sara Amabili, alla quale auguriamo un futuro roseo, fatto di vittorie professionali e personali.

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Pescasseroli in lutto per la morte di Gigliola Fantoni, vedova del regista Ettore Scola

Pescasseroli – Pescasseroli in lutto per la morte di Gigliola Fantoni, 93 anni, vedova del regista Ettore Scola. “Il sindaco Giuseppe Lipari, la giunta, il consiglio e tutta la comunità ...


Due giovanissimi di Pescina rappresenteranno l’Italia ai Campionati del Mondo di Kickboxing

Pescina – Il Sindaco di Pescina e l’Amministrazione Comunale tengono a fare il grande in bocca al lupo a due giovanissimi concittadini che rappresenteranno l’Italia ...

Grande scacchiera di via Mazzini senza pace: rubati di nuovo i pezzi

Avezzano – Non c’è un momento di pace per la grande scacchiera di via Mazzini, donata alla cittadinanza dall’associazione sessantasettezerocinquantuno, che sembra aver attirato l’accanimento ...

Miss Sorridi con Noi Dalila Tangredi per la festa dei nonni visita gli anziani di APS di Trasacco

Trasacco – Domenica 2 Ottobre alle ore 17,30 in occasione della festa dei nonni Miss Sorridi con Noi 2022 Dalila Tangredi sarà ospite presso l’associazione ...

Povertà educativa al Sud: 12 gli interventi finanziati in Abruzzo per più di 2 milioni e mezzo di euro

Sono 220 i progetti promossi da enti del Terzo Settore finanziati grazie a 50 milioni di euro messi a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa ...



4 commenti su “La bodybuilder Sara Amabili, campionessa italiana bikini under 21, si racconta: “Vivere da atleta mi appaga, devo molto al supporto dei miei genitori””

I commenti sono chiusi.