Terribile incidente stradale, muore una ragazza di Aielli



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – Un grave incidente stradale è avvenuto nel pomeriggio di ieri sulla statale tra Cerchio e e il bivio di Aielli, vicino il centro Commerciale le Ginestre, una ragazza di venti anni, Sara Sforza di Aielli, ha perso la vita. Stava viaggiando su una Renault Twingo percorrendo un pezzo di Tiburtina tristemente noto per incidenti simili. Sul posto sono intervenuti il personale del Vigili del Fuoco di Avezzano insieme agli operatori del 118, Polizia Carabinieri.

Il ragazzo di Sara Alessio Vergari, ha riportato qualche frattura ma non è in pericolo di vita. Non gravi nemmeno le condizioni del giovane marocchino a bordo dell’autovettura (Alfa 159) coinvolta nell’incidente. Attualmente sono ricoverati all’Ospedale di Avezzano il fidanzato e all’ospedale dell’Aquila Il marocchino.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che il marocchino, risultato positivo all’alcol, con la sua 159 era in fase di sorpasso in un tratto di strada in cui questo è vietato. La positività all’alcol test fa scattare automaticamente l’accusa di omicidio stradale ma, forte si è fatta sentire indignazione sui social, da parte di migliaia di marsicani per la non decisione immediata dell’arresto del marocchino. partita anche una petizione web “Giustizia per Sara” e interrogazioni parlamentari.

Nel dolore e nello sconforto le comunità di Aiellii, Cerchio e Celano dove tutti conoscevano sara e il suo fidanzato e sapevano di quanto Sara fosse una ragazza magnifica e piena di vita e d’Amore.

Terribile incidente stradale, muore una ragazza di Aielli
Sara e Alessio

Affidiamo il nostro pensiero alle parole del Sindaco di Scurcola Marsicana maria Olimpia Morgante che in uno dei migliaia messaggi di cordoglio esprime  i sentimenti pieni di questi momenti:

Così, all’improvviso, con un battito di ciglia, la vita fugge. Fugge a venti anni, quando pensi che stai per conquistare tutto, quando hai tanti sogni da realizzare, quando pensi a come sarà bella la tua vita futura. Invece no, tutto si interrompe così violentemente che non hai neanche il tempo di realizzare cosa ti stia succedendo. Non è giusto morire così, non è giusto morire a venti anni!!! Oggi ci sentiamo tutti genitori, fratelli, sorelle, amici di Sara….ci sentiamo vuoti, inadatti, infelici, incapaci di pensare. Vorremmo fare qualcosa, ma non sappiamo cosa, l’unico sentimento che riusciamo a formulare con la nostra mente obnubilata dallo sgomento, dalla rabbia, è quello di stringerci forte intorno ai suoi cari, devastati da questo dolore così immenso, incontenibile, e stringerci anche in un forte abbraccio a tutta la comunità di Aielli che in questo momento fa parte della famiglia di Sara. Riposa in pace Sara e che l’immenso amore di Dio sostenga i tuoi cari !!!

I Sindaci Anzo Di natale e Gianfranco Tedeschi dei comuni di Aielli e Cerchio hanno annullato tutte le manifestazioni in programma in questi giorni. Anche Pescina a seguito della improvvisa scomparsa della giovanissima di Aielli, nel rispetto del dolore dei familiari e della Comunità tutta, l’evento previsto per la serata di domani a Venere verrà rinviato a successiva data.