Incidente Di Pangrazio, il gip archivia il procedimento



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Archiviato il procedimento a carico di Giulio Di Pangrazio e dell’amico Manuel Fusarelli. I due erano stati accusati di non aver prestato soccorso a Luciano Ferro, chef avezzanese rimasto ferito a seguito dell’incidente tra la sua auto ed il suv del figlio del Sindaco.

A riportarlo il quotidiano Il Centro. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, la notte tra il 21 ed il 22 settembre il giovane non adempì all’obbligo di fermarsi e prestare assistenza. A sostegno dell’accusa , c’erano le testimonianze di cinque persone ed un video. La targa del suv rimase incastrata nell’auto di Ferro ed i Carabinieri la restituirono al figlio del Sindaco solo quando si presentò in Caserma, cinque ore dopo, accompagnato dal suo legale.

Secondo il gip Francesca Proietti la vicenda ‘sembra potersi ritenere irrilevante, non essendosi i giovani resi conto delle reali condizioni del ferito e si sarebbero allontanati in ragione degli insulti e delle minacce dei presenti”.



Lascia un commento