Impianti irrigui in funzione nel Fucino nonostante il divieto, denunciati tre imprenditori agricoli


Avezzano – Allargati i controlli della Compagnia Carabinieri di Avezzano per vigilare sul rispetto delle ordinanze dei comuni in tema di emergenza idrica venutasi a creare nel Fucino.

L’attenzione dei Carabinieri dei presidi della marsica è rimasta alta sin dall’inizio della situazione emergenziale.

Dopo nemmeno quindici giorni dall’ultima violazione riscontrata, la notte scorsa una pattuglia della Stazione di San Benedetto dei Marsi, nelle coltivazioni della zona centrale del Fucino, a cavallo tra i comuni di Trasacco, Pescina e San Benedetto, hanno individuato tre distinti impianti irrigui in funzione durante il periodo di divieto.

Gli accertamenti hanno consentito di individuare immediatamente i trasgressori: tre imprenditori agricoli del luogo. Tutti sono stati denunciati alla competente Procura della Repubblica per l’inosservanza delle ordinanze sindacali.

Per tutta la durate dello stato di emergenza idrica i controlli da parte dei militari dell’Arma saran


Invito alla lettura

Ultim'ora

Gabry Ponte infiamma il pubblico di Luco dei Marsi

Luco dei Marsi. Una serata all’insegna della musica che ha scatenato il pubblico. E’ andata sold-out l’attesa esibizione del famoso dj Gabry Ponte ieri sera a Luco dei Marsi. Un’organizzazione ...


In scena a Pescina l’inedito spettacolo teatrale dedicato a Silone del regista Agostino De Angelis

Pescina – Dal 19 al 22 agosto prossimo, si svolgerà nel Comune di Pescina, la XXV Edizione del Premio Internazionale Ignazio Silone, promossa dal Comune, Regione Abruzzo, Centro Studi Ignazio ...

Celano, riqualificazione dei quartieri, terminati i lavori di urbanizzazione su via Coste-Aia e via Della Pioggia

Celano – Prosegue come da tabella di marcia programmata la politica degli investimenti da destinare alla riqualificazione dei quartieri della Città. Sono terminati, infatti, in ...

Al via la 10° edizione del Giovenco Teatro Festival

Quarantadue eventi dal 19 al 26 agosto nel Parco Nazionale d’Abruzzo che quest’anno compie cento anni