Il sindaco di Tagliacozzo Giovagnorio invitato a parlare della Giornata della Memoria con i ragazzi dell’istituto Argoli



Tagliacozzo – Oggi, nella giornata in cui si celebra la Memoria di quanto accaduto al popolo ebreo, perseguitato dai nazifascisti, il sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, è stato invitato a parlare ai ragazzi delle classi quinte dell’istituto tecnico ed economico per il turismo “A. Argoli” di questo argomenti storico così importante.
Il sindaco, che tra gli altri temi toccati ha parlato anche di Don Gaetano Tantalo, in prima linea per salvare la famiglia Orvieto Pacifici dalla persecuzione nazista, si dice entusiasta di questo incontro, per la sensibilità dimostrata e per la profondità delle loro riflessioni, sostenendo quanto gli adulti abbiano molto da imparare dai ragazzi.
Riportiamo le parole in merito del sindaco Giovagnorio: “Quanto c’è da imparare dai Ragazzi!
Oggi sono stato invitato a porre delle riflessioni personali sulla GIORNATA DELLA MEMORIA insieme ai ragazzi delle classi quinte del nostro Istituto Tecnico ed Economico per il Turismo “A. Argoli”.

Sono rimasto di nuovo edificato – avviene ogni volta che interagisco con loro – dalla loro profonda sensibilità, dalle loro riflessioni, dalle loro sollecitazioni, dalla loro conoscenza del mondo.
Ho tra l’altro posto alla loro attenzione la nobilissima figura di Don Gaetano Tantalo, Giusto tra le Nazioni per aver salvato la famiglia Orvieto Pacifici dalla persecuzione Nazi-Fascista.
Abbiamo letto e commentato la poesia di Primo Levi Shemà. E poi la riflessione ha spaziato dalla seconda Guerra mondiale fino ai lager e ai regimi totalitari contemporanei.
Abbiamo molto da imparare, noi adulti, dalle giovani generazioni che troppo spesso giudichiamo e raramente ascoltiamo. Grazie, cari Ragazzi!
Nelle fotografie: due delle tre stanzette della casa canonica dove d. Gaetano Tantalo tenne nascosta la Famiglia ebrea degli Orvieto – Pacifici dal 9 settembre 1943 al giugno 1944. D. Gaetano in quest’opera di soccorso fu coadiuvato da molti cittadini di Tagliacozzo che mantennero il silenzio e contribuirono alla salvezza degli ebrei”.