sabato, 10 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Celano, il sindaco Santilli esprime solidarietà verso l’infermiera vaccinata minacciata sui social

Celano – A seguito delle gravissime minacce di morte dei no vax rivolte a Claudia Alivernini, infermiera dell’Inmi Spallanzani di Roma e prima vaccinata contro il Covid-19 in Italia, il sindaco di Celano Settimio Santilli ha voluto esprimerle la sua solidarietà e la sua vicinanza.
Nel suo post, in cui difende medici e infermieri per la loro missione di salvare vite umane, rifiuta categoricamente la critica fine a sè stessa e non costruttiva, e in questo caso anche distruttiva visto che ha portato addirittura a minacce di morte.
Riportiamo le sue parole nel post sul suo profilo Facebook: “No TAV. No discariche. No termovalorizzatori. No VAX.
Unico comune denominatore? Il NO a tutto, la DEMAGOGIA, L’IGNORANZA!
Guardandosi sempre bene dal fare proposte alternative credibili, fattibili, scientificamente provate. NO E BASTA! Nulla di costruttivo, solo critica e distruzione.
Ma poi si va oltre, si arriva addirittura alle minacce di morte verso una infermiera che magari un giorno, se loro stessi saranno contagiati, li curerà perché ha una deontologia professionale da rispettare, ha un qualcosa in cui crede, ovvero salvare vite umane.
Nessuno minacci di morte medici ed infermieri.
Claudia siamo con te.
SI ALLA SPERANZA!
Si al vaccino.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO