Il sindaco Di Natale: “Il 2020 è stato senza dubbio un anno lungo, complesso e difficile. Nonostante questo però non è tutto da buttare”

Aielli– Il sindaco del comune di Aielli, Enzo Di Natale, in occasione dell’ultimo giorno dell’anno, scrive un post di auguri sui propri social tirando le somme su ciò che è stato il 2020. Un anno a luci ed ombre caratterizzato sia dalla terribile pandemia globale che tutti stiamo vivendo, sia da una grande crescita turistica del comune marsicano.

“Il 2020 è stato senza dubbio un anno lungo, complesso e difficile.

Un anno che ha avuto il covid come ospite inatteso e non voluto, che ha stravolto le nostre vite facendoci conoscere lockdown e zone colorate.
Un anno vissuto tra libertà sospese e abbracci negati, spesso chiusi in casa, come sarà quest’ultimo giorno.
Nonostante questo – prosegue il primo cittadino di Aielli- non è tutto da buttare.
Aielli, per esempio, è riuscita a resistere e a crescere.
Il boom di presenze turistiche (più di 100.000 visitatori raccolti in pochi mesi), i grandi palcoscenici del Corriere della sera, dei TG nazionali e un paese che diventa definitivamente modello da seguire.
È da qui che dobbiamo ripartire, consapevoli che le prossime 365 albe difficilmente potranno essere più complicate delle precedenti.
Per il 2021 vi auguro il meglio possibile.
Vi auguro prima di tutto la salute, minacciata da un virus con cui bisognerà convivere ancora.
Vi auguro serenità, nel lavoro, negli affetti, nella vita quotidiana.
Vi auguro infine di recuperare ciò che si è perso, in ogni ambito, in ogni storia.
Buon anno, a voi.”